Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Roberto Tiranti
:: Roberto Tiranti - Sapere Aspettare - (One Mill Records - 2015)
Chiamarsi Roberto Tiranti di sicuro non è facile, in quanto la gente si aspetta il massimo dal nostro miglior cantante; non me ne voglia il caro e amato Fabio Lione, non se la prenda a male il magnifico Michele Luppi, ma Roberto è il numero uno! Ha dimostrato negli anni di essere eccezionale, sia in sede live che in studio, con vari progetti, dal metal, al prog, alla musica pop, ecc… sempre progetti di grande livello e grande qualità. Di certo la sua notorietà la deve ai Labyrinth, la band che lo ha reso famoso e tanto amato in tutto il mondo. Ahimè… il buon Roberto ha deciso di mollare i Labyrinth per dedicarsi al suo tanto inseguito progetto solista, quindi ecco “Sapere Aspettare”, primo disco solista di Roberto Tiranti! Che dire? È un disco di grande qualità, belle canzoni e soprattutto è un lavoro che dà giustizia alla tecnica vocale del cantante; un lavoro per metà diciamo rock e per metà acustico, con tanti grandi ospiti, come Stef Burns, Andrea Maddalone e Aldo De Scalzi e soprattutto la brava Irene Fornaciari a duettare in una fantastica versione di “Crazy” di Gnarls Barkley… chiaramente non è la cover a poterla far da padrone in questo bel disco, ma l’eleganza compositiva di brani come “Non Lo So” e la rocker “Non È Più Tempo”, oltre a “Sinceramente”, brano che aveva già prodotto come singolo qualche anno fa per poi riproporlo in questo album. Da brivido la simpaticissima “Vado A Male”, brano completamente a cappella dove il fantastico Roberto dà sfoggio della sua magnifica voce… senza parole. Adesso tiriamo le somme! Il disco è molto bello, si lascia ascoltare con molto piacere, grazie alla scelta delle linee, un giusto connubio tra il rock italiano e il buon cantautorato di casa nostra, dando sfoggio della grandissima maturità artistica di questo nostro fantastico artista. Questa è l’opinione professionale, dove promuovo il disco; ora vorrei spogliarmi per un attimo dai panni di pseudo giornalista e indossare quelli di fan… Quando uscì “Return To Heaven Denied” ero pressoché un ragazzino, mi innamorai di quel disco e tutt’ora lo ascolto senza mai stancarmi, essendo divenuto mio punto di riferimento artistico soprattutto per il modo di interpretare il canto supremo dell’heavy metal in un modo innovativo e che mai nessuno aveva mai pensato di fare: dato il necessario preambolo, chiudo facendo sì i complimenti a Roberto Tiranti per il suo tanto inseguito traguardo e per il bel “Sapere Aspettare” ma, e qui mi rivolgo direttamente a lui… ti prego, un giorno ritorna a cantare Moonlight, New Horizon, Lady Lost In Time: il mondo del metal ha ancora bisogno di te!
Voto: 8/10
Antonio Abate

Contact
www.facebook.com/pages/Roberto-Tiranti-Solo-Artist/28167190948
www.oldmillrecords.com/?product=roberto-tiranti-sapere-aspettare
<<< indietro


   
Dark Ages
"A Closer Look"
Ananda Mida
"Anodnatius"
Ars Divina
"Atto Primo"
Time Lurker
"Time Lurker"
Anno Senza Estate
"MMXVII"
Face Down Hero
"False Evidence Appearing Real"
LorisDalì
"Gekrisi"
Cloven Altar
"Enter The Night"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild