Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Riti Occulti
:: Riti Occulti - Tetragrammatron - (Nordavind Records/Triton’s Orbit - 2016)
A distanza di tre anni dalla pubblicazione di “Secta”, i Riti Occulti ritornano con il nuovo “Tetragrammatron” per regalarci un mix di doom, gothic e black, con le due voci femminili che si alternano, una pulita e operistica, l’altra nera e ruvida – il tutto con gli intrecci di basso, synth e batteria! “Tetragrammatron” è un album di nove tracce, che racchiude oscurità e a tratti psichedelia… e devo dire che il sound non risente affatto della mancanza delle chitarre! Mentre le atmosfere del disco ci catapultano tra black, gothic e doom (a tratti, settantiano) non mancano alcune incursioni ‘folkloristiche’ e mediorientali (ascoltate “Atziluth”). Le vocalist Serena Mastracco (scream) ed Elisabetta Marchetti (clean) duellano maestosamente, sfoggiando una buona prestazione e accompagnate da atmosfere interessanti, a tratti liturgiche. Il disco è un concept album incentrato sul tetragramma biblico, cioè la sequenza delle quattro lettere ebraiche che compongono il nome proprio di Dio descritto nel Tanakh – traslitterato in YHWH (yod, he, waw, he). Inutile davvero un track by track… anche perché, come concept, va ascoltato per intero e lasciandosi andare, con i riff monolitici (riff non di chitarra, ricordiamo!) che trascineranno l’ascoltatore in un vortice di suoni granitici e di atmosfere esoteriche; il tutto è condito dalla psichedelia del doom – ripeto, quello degli anni ’70; anche la produzione ricorda quel sound e quel periodo – e dalle atmosfere black, con le due voci femminili a coronare il tutto! Ricordiamo anche che i Riti Occulti sono una band italiana, nascono a Roma nel 2011 e hanno già pubblicato due dischi: “Riti Occulti” nel 2012 e “Secta” nel 2013, senza contare il singolo “Eleanor Rigby” del 2015 (con la celebre cover dei Beatles). I Riti Occulti dirigono il loro percorso musicale verso una strada tetra, ma ci regalano un lavoro interessante e accattivante… se avete fegato, andate fino in fondo alle 9 tracce – non è un disco per tutti!
Giovanni Clemente
Voto: 7,5/10

Contact
www.facebook.com/RitiOcculti
<<< indietro


   
Destruction
"Thrash Anthems II"
Niamh
"Corax"
Death2Pigs
"eMpTyV"
The German Panzer
"Fatal Command"
Appice
"Sinister"
AA.VV.
"Live At Wacken 2015: 26 Years Louder Than Hell"
Salmagündi
"Life O Braen"
The Outer Limits
"Apocalypto"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild