Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Rise Of Tyrants
:: Rise Of Tyrants - Trauma - (Buil2Kill Records/Nadir - 2014)
I Rise Of Tyrants sono una band bergamasca nata recentemente, ma con una gavetta di tutto rispetto già alle spalle, che comprende un live con i Necrodeath e il contratto con la Buil2Kill per il debut album “Trauma”, nove tracce per poco meno di quaranta minuti di death/groove oscuro e claustrofobico. Eppure, i Rise Of Tyrants sono una di quelle band che mi risulta difficile definire in due parole. Se da un lato beneficiano di una produzione impeccabile, di un livello tecnico rispettabile e di una padronanza innegabile dei generi di riferimento (il death metal e il groove/core), devo purtroppo dire che la band non è riuscita a convincermi appieno, forse perché dedita proprio a quei versanti di death, groove ed hardcore che non sono i miei preferiti: è buffo, si tratta di una formula che a livello teorico dovrebbe piacermi da matti, ma che nella realizzazione proposta dal quartetto proprio non mi entra in testa. In effetti, mi capita quasi la stessa cosa con gli Obituary (formula perfetta, ma non amo particolarmente nessuno dei loro dischi), per cui niente paura: i Rise Of Tyrants sono in buona compagnia! Beh, probabilmente una risposta ce l’ho: l’impressione è che la band si mantenga su ritmiche e velocità mai troppo serrate né troppo cadenzate. In una parola, che si tenga troppo “nel mezzo”, laddove la mia concezione di death metal prevede appunto i succitati estremi, che dovrebbero per di più essere esaltati dagli inserti groove allo scopo di aggiungere “marciume” addizionale alla formula. C’è da dire che gli spunti interessanti non mancano, eccome: il break di “To Desecrate” strizza l’occhio al death tecnico memore dei fasti di Schuldiner, Di Giorgio e soci, per quella che in generale è una track cadenzata e malefica, figlia della migliore scuola scandinava – anche se i suoni che hanno fatto grande la Scandinavia estrema sono ben lontani dalla concezione dei Rise Of Tyrants. La conferma del richiamo “nordeuropeo” arriva con “Painted Misery”: avete presente quei riffoni serrati alla At The Gates? Ecco, proprio loro, e con un raro inserto solistico che se non altro conferisce maggior apertura melodica al brano. Seguono a ruota i solenni stacchi di “Instinct”, vicini al death classico, e il riffing melodico di “Five Seconds”, con un’apertura quasi maideniana. In conclusione, un po’ di cose interessanti qua e là risollevano di sicuro le sorti del lavoro, che presenta tutto sommato i pregi e i difetti di un tipico debut album; se devo esprimere un consiglio, vedrei bene un maggiore approfondimento di quelle influenze death/black “svedesi” da me prima sottolineate, magari con una ricerca sonora che porti ad omaggiare le gloriose distorsioni care a Nihilist ed Entombed! Sai che gioia per i miei timpani sintonizzati su “Stranger Aeons”?
Voto: 6,5/10
Francesco Faniello

Contact
www.riseoftyrants.net
www.facebook.com/riseoftyrantsdeathmetal
<<< indietro


   
Gravesite
"Neverending Trail Of Skulls"
Accept
"The Rise Of Chaos"
Thunder Godzilla
"Thunder Godzilla"
Circus Nebula
"Circus Nebula"
Buffalo Grillz
"Martin Burger King"
Monnalisa
"In Principio"
Overkhaos
"Beware Of Truth"
Antonio Giorgio
"Golden Metal - The Quest For The Inner Glory"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild