Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Riot
:: Riot - Immortal Soul - (SPV - 2011)
Credo che a un tale colpo un defender come me potrebbe non reggere per l’emozione, dal momento che già quando venni a conoscenza della reunion dei Riot di Thundersteel ero contento come una Pasqua!
La mia storia con i Riot è strana, in quanto ai tempi in cui internet non era ancora per tutti conoscevo i Riot solo per nominata e in quel periodo uscì “Song Of Society”, disco dall’eleganza a dir poco ammaliante, ma un mio carissimo amico mi disse:”Tu, di questa band, devi ascoltare qualcosa di ancora più bello: Thundersteel!”
Di lì a poco mi innamorai di Mark Reale e soci, divenendo un loro grande fan e mettendoli nella top ten delle mie band preferite!
Dopo qualche tegola non convincente, ma succede a tutte le migliori famiglie, ecco la rinascita per questa magnifica band! I compagni di viaggio di Reale, rimasti orfani per alcuni anni di Bobby Jarzombek, il quale nel frattempo si è accasato in diverse band dal valore eccezionale (Halford, Sebastian Bach, Fates Warning ecc.), sono riusciti a far ritornare Tony Moore (con tutto il rispetto per DiMeo, ugola eccezionale!), cantante appunto di Thundersteel e insieme a lui tutta la band che faceva parte del gruppo in quel periodo, ovvero Don Vanstavern (basso), il fido Mike Flyntz alla chitarra e il super batterista appena citato, il tentacolare e atomico Bobby Jarzombek.
Un tour, qualche indecisione di Moore, un contratto con la SPV ed ecco il disco dell’anno che arriva a casa nostra! Ora, cosa si aspettava la gente da questa reunion? Magia, classe e tanto metallo… accontentati alla grande e anche di più! Qui si è andati addirittura oltre le aspettative! Parliamo di gente geniale e superlativa, del resto.
Ecco a voi “Immortal Soul”, fantastico album dei Riot che sono ritornati a sonorità più heavy abbandonando quell’hard rock di stampo rainbowniano tanto caro a Reale.
Accompagnato da veri killer della musica, il quintetto statunitense, da me definiti “i Priest americani”, ci regalano un album dal fatturato eccellente, veloce, melodico, tecnico e spettacolare, come mai si era sentito negli ultimi anni!
Un vera apocalisse per le orecchie delle vecchie e nuove leve, da far rizzare i capelli! Un Moore decisamente molto in forma, con la voce incattivita dal tempo che non ha però perso potenza e che dà quel tocco di violenza e di eleganza insieme proprio come in passato! Un screaming alla Rob Halford (suo idolo di sicuro) apre il lotto dei brani di questo “Immortal Soul”, con “Riot”, vera sommossa per chi si era messo un po’ da parte in questi anni, con riff alla Thundersteel, per intenderci. Ed ecco partire sua maestà Jarzombek più veloce che mai e al suo seguito i due axe, Reale e Flytz, vere macchine da guerra, per poi passare a un vero ritornello da brividi con un Moore a dir poco feroce e acuto! La sezione solistica è da capo giro! Soli spettacolari e, come il duo ci ha abituati, spesso all’unisono, con un Vanstavern che picchia sulle corde del basso colpo dopo colpo senza mai perdere di vista Jarzombek! A seguire un’incalzante “Still Your Man”, solo di batteria e via melodia e velocità come ci avevano abituati i vecchi Riot! Con la traccia 3, “Crawling”, si può prendere fiato e respirare un po’, grazie a uno stupendo mid tempo dalle sonorità solfuree care ai Sabbath dell’era di Dio, per fare un tributo al mitico Ronnie (idolo della band). Ma il fiato comincia nuovamente a mancare alla traccia 4; super intro di un Jarzombek più veloce che mai per una “Wings Are For Angels”, una vera e propria melodic speed power, in cui la mitica band statunitense, ritrovata nella sua forma migliore, mette a nudo tutto quel talento che le band di oggi non sanno neanche cosa sia!
Potrei parlare ore di questo album a dir poco fantastico! C’è tutto quello che può piacere agli amanti del classic metal, brani di alta qualità e classe che strizzano l’occhio al passato dei Riot, cercando di far rivivere tutti i momenti discografici di Reale, però in chiave “Thundelsteel” e senza commettere l’errore di fare un passo indietro per cercare di vendere qualche copia di più. Infatti è proprio qui che la gente si sbaglierà pensando di ritrovare i Riot di un tempo in tutto e per tutto comprando questo “Immortal…”, in quanto troverà sì i Riot di “Thundesteel”, ma in veste moderna, con suoni potenti, taglienti, produzioni da capogiro da far rimbombare l’impianto, ma senza snaturare nulla.
Qui oggi ci troviamo davanti a un vero capolavoro, un must che negli ultimi anni non si era mai sentito, una vera bibbia in un mercato ormai saturo di emo, nu metal e cavolate varie!
Una vera ventata di buono che spazza via tutta quella schifezza che il mercato metal di oggi ci propina!
È inutile parlare delle prestazioni dei singoli componenti, in quanto chi conosce Mark Reale e soci sa già di chi sto parlando. Per le nuove leve che verranno a conoscenza di quest’album, invece, e che spero compreranno, un consiglio: non regalate i vostri soldi ai Dream Theater; investiteli nell’acquisto di questo capolavoro e capirete come si fa musica tecnica senza annoiare e senza fare telenovelas!
Ben tornati Riot!
p.s. Immortal Soul non porta assuefazione: occhio, una dose al giorno toglie la ruggine di torno!!!
Voto: 10/10
Antonio Abate

Contact
www.riotsweb.com
<<< indietro


   
Rainbow Bridge
"Dirty Sunday"
The C. Zek Band
"Set You Free"
Buzzøøko
"Giza"
Carnera
"La Notte Della Repubblica"
The Doomsday Kingdom
"The Doomsday Kingdom"
Northway
"Small Things, True Love"
Kill Your Karma
"What Hides Behind The Sun"
L’Ira Del Baccano
"Paradox Hourglass"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild