Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Raunchy
:: Raunchy - A Discord Electric - (Lifeforce Records - 2010)
Quinto album per i danesi \"Rauchy\", band modern melodic metal attiva dal 1992. In reltà, in quest\'ultimo lavoro, \"A Discord Electric\" (Liferecords – 2010), sono percebili le contaminazioni di più generi: death metal melodico, metalcore, industrial metal e lievi sfumature progressive e pop. Il sound che ne deriva, risultato della miscela di suoni anche molto diversi tra loro, è sicuramente molto ritmato ed energico, ma, al tempo stesso, non conferisce compattezza e stabilità all\'album. I cambi di tempo, gli stop \'n\' go, gli arrangiamenti delle tastiere e i suoni elettronici che fanno da cornice ad alcuni brani, invece, bene si inseriscono nella struttura ritmico-melodica del disco. La tracklist è costituita da 12 brani, per una durata complessiva di poco più di 60 minuti. Il canto, growl, urlato e rabbioso, diventa estremamente pulito, lirico, melodico e corale nei ritornelli. I riff di chitarra e il drumming sono ora duri e aggressivi, ora delicati e armoniosi. In generale, la musica del sestetto danese può ricordare, seppur molto lontanamente, quella dei Fear Factory, o degli In Flames, o ancora, quella degli Slipknot. La doppietta di canzoni iniziale (\"Dim the Lights and Run\" e \"Rumors of Worship\"), insieme a \"Shake Your Grave\" e a \"Ire Vampire\", brani più propriamente melodic death/metal, sono tra le tracce che maggiormente convincono. Nota assolutamente distorta dell\'album è la track n° 8, \"Big Truth\", dalle sonorità pop/melodic metal. Fortunatamente, già la traccia successiva, \"The Great Depression\", veloce e aggressiva, fa rialzare il livello qualitativo del disco!
voto: 6,5/10
Luigi Filazzola
:: Raunchy - Wasterland Discotheque - (Lifeforce Records – 2008)
In un periodo in cui sembra che ci sia l’invasione di band dedite al metalcore o comunque al metal melodico, ecco che i danesi Raunchy, una delle band caposaldo di questo filone (per chi non lo sapesse questa band precedentemente stava sotto Nuclear Blast) con questo “Wasterland Discotheque” giungono alla loro quarta fatica studio.
Per chi non avesse mai ascoltato nulla della band, il loro sound lo si può definire come un mix tra metalcore e partiture decisamente melodiche un po’ alla Linkin Park ma riuscendo sempre a mantenere un tocco di personalità.
Dodici brani formano l’album in questione in cui i nostri mostrano di avere una buona maturazione nel comporre musica dal songwriting anche abbastanza complesso, creando dei brani pur essendo melodici (aspetto che per quanto mi riguarda, dopo vari ascolti inizia a dare al prodotto un po’ di noià) riescono sempre a divertire l’ascoltatore.
Non sarà di certo un album che si può ascoltare in tutti i momenti ma funziona perfettamente come scacciapensieri facendo trascorrere il tempo in una maniera assurda, consigliato agli amanti del genere!
Voto: 7.5/10
Pax (Antonluigi Pecchia)

Contact:
www.raunchy.dk
www.myspace.com/raunchy
<<< indietro


   
I Sileni
"Rubbish"
Prong
"Zero Days"
Paradise Lost
"Medusa"
Straight Opposition
"The Fury From The Coast"
Blind Guardian
"Live Beyond The Spheres"
Mother Nature
"Double Deal"
Numenor
"Chronicles From The Realm Beyond"
Beny Conte
"Il ferro e le muse"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild