Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Punish
:: Punish - “Dawn of The Martyr” - (Quam Libet Rcs.)
I Punish provengono dalla tranquilla (si fa per dire…) Svizzera che ha assistito al loro parto nel lontano 1996. Dopo la classica trafila demo – promozionali - live esordiscono nel 2000. Da allora sono diventati un nome di buon livello nel panorama metal svizzero. Ma nulla di più. Infatti, il gruppo complessivamente non emoziona più di tanto. Forse è per via del loro sound. Un black/death/power metal veloce e fin troppo parossistico. Ciò non depone a favore del gruppo in quanto non si riesce a capire la qualità della loro proposta. Dovrebbero essere più riflessivi e capaci di governare i loro strumenti. Peccato davvero in quanto potrebbero fare molto di più.
6/10 (magnanimo?)
Emanuele Gentile
<<< indietro


   
Necrofili
"Immaculate Preconception"
D-Tox
"Splinter of Insane Lucidity"
Pile of Priests
"Pile of Priests"
Dead Venus
"Bird of Paradise"
God The Barbarian Horde
"Forefathers: A Spiritual Heritage"
Triskelis
"Orior"
The Great Kat
"Beethoven’s Minuet in G for Guitar, Violin and Piano"
Old Bridge
"Bless The Hell"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   


Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2020
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info


admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Privacy | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild