Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Ķ - Ę - '





Reviews - Prophecy
:: Prophecy - Foretold…. Foreseen - (Goregiastic Records)
Ancora una volta mi trovo a recensire una band brutal death metal davvero potente e allo stesso tempo underground e di impatto mentale. Se amate gruppi come Dying Fetus, Skinless di certo questo cd sarà un buon prodotto per le vostre orecchie!!!! Americani, provenienti da Dallas ci propongono un vero e proprio brutal death metal suonato bene e tecnicamente valido con una favolosa produzione che caratterista spesso le band brutal americane. Un suono favoloso per ogni strumento, chitarre cattive con ottime distorsioni e suoni di batteria davvero da invidiare, un rullante come pochi se ne sentono, cassa con perfetto suono e un buona risoluzione di tutti i suoni dei piatti...cosa volete... è un prodotto americano e per giunta prodotto dalla Corpse Gristle famosa per le band nel campo brutal grind gore. Che dire poi della voce, in alcuni passagi maestosamente growl e gutturale con numerosi arrangiamenti corposi nel loro stile che seguono spesso il riff di chitarra, ma spulciando attentamente nel libretto del cd, mi sovvengono numerose novità o meglio curiosità, in fatti in più tracks ci sono vari guest vocals come John Gallagher (chitarrista cantante dei Dying Fetus) nelle tracks \"Prophecy\" e \"Feasting on the flesh\" , Jason Netherton (bassista cantante nei Dying Fetus) anch\'egli nelle tracks prima citate e per finire Erik Lindmark (chitarrista cantante nei Deeds of Flesh) in \"Feastingon on the flesh\" . Posso permettermi di dire che chi conosce bene i Dying Futus può notare la somiglianza tra le due band e poi nei Prophecy ci partecipa mazza line-up, lo stile in alcuni passaggi e lo stesso e di certo i cantati di Erik e quelli di John e Jason si riconoscono dopo pochi secondi....sembra di sentire dei suoni sovraumani che provengono da quelle favolose voci, nessun compromesso, la band e valida al cento per cento. Tutte e otto le tracks sono ben arrangiate e tecnicamente preparate, entrambi i musicisti riescono a fondere uno stile abbastanza brutale e senza alcun tipo di pecca sia che riguardi lo stile sia che riguardi l\'esecuzione. Ritorno a parlare del sound della band molto compatto e senza ombra di dubbio perfetto nella scelta dei suoni, dei volumi e del missaggio finale...un lavoro come questo è ben differente dai lavori della scena europea e come dire, quando una band è americana lo si riconosce subito dal sound: perfetto!!!! Un lavoro da avere nella propria collezione di puro brutal, una band che rappresenta la pura mentalità brutal, caratterizzata da riffs a volte semplici ma cadenzati come nella track \"Embolic regurgitation\" ma che(forse una pecca l\'ho trovata!!!!) potrebbero risparmiarsi gli arpeggi di chitarra che tanto odio come in\" Prophecy\" e nella track prima citata, ma questa è una mia considerazione, a voi l\'onore di distruggervi le orecchie con il loro lavoro!!!!! Stay sick!!!!

N
<<< indietro


   
Rainbow Bridge
"Dirty Sunday"
The C. Zek Band
"Set You Free"
Buzzøøko
"Giza"
Carnera
"La Notte Della Repubblica"
The Doomsday Kingdom
"The Doomsday Kingdom"
Northway
"Small Things, True Love"
Kill Your Karma
"What Hides Behind The Sun"
L’Ira Del Baccano
"Paradox Hourglass"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild