Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Porcupine Tree
:: Porcupine Tree - The Incident - (RoadRunner – 2009)
In un’intervista di qualche anno fa Steven Wilson dichiarò che paradossalmente la popolarità dei Porcupine Tre in Italia calava in controtendenza con il resto del mondo, dove la band diventava sempre più famosa. Citando il buon vecchio Boskov, uno che la sapeva lunga, “Italia è paese di progressive”. Voglio dire che probabilmente dopo l’Inghilterra nessuna altra nazione può vantare una tradizione simile alla nostra. Il lento allontanarsi dei PT dal rock progressivo e il conseguente avvicinamento al rock più duro deve esser costato qualcosa in termini di consensi. Detto questo, io ricordo come una dozzina di anni fa qui da noi i PT non se li cagava nessuno (forse neanche il sottoscritto), mentre oggi sono una delle band più attese. Ma non ditelo al buon Wilson. La realtà è che ai PT si è aperto tutto un mondo che è quello del metal. Vuoi l’indurimento di cui sopra, vuoi la collaborazione con gli Opeth, vuoi la firma con RoadRunner, che pur con i suoi limiti attuali resta una delle etichette storiche del nostro genere. Per quanto concerne l’album, possiamo dire che è strutturato su due cd. Il primo contiene un\'unica song di 55 minuti divisa in 14. Nel secondo cd ci sono invece solo 4 song “Flicker”, “Bonnie The Cat”, “Black Dahlia” e “Remember Me Lover”. L’album cresce durante l’ascolto. L’inizio è più oscuro e duro (sembrano quasi i Fates Warning più intimisti), mentre con l’evolversi la band si avvicina maggiormente alla propria produzione classica (qui e là spuntano i King Crimson, soprattutto nelle linee vocali). Inutile dire come gli spunti migliori siano in questa seconda parte. Però la sensazione globale è quella di trovarsi innanzi a un buon disco, ma niente più. L’edizione limitata conterrà oltre al doppio album, un DVD, un libricino di 116 pagine inedite con liriche e foto mai diffuse di Lasse Hoile, un booklet di 48 pagine legate alla realizzazione dell’artwork a opera di Hajo Mueller.
Voto: 7/10
g.f.cassatella

Contact
www.porcupinetree.it
www.roadrunnerrecords.it
<<< indietro


   
Dark Ages
"A Closer Look"
Ananda Mida
"Anodnatius"
Ars Divina
"Atto Primo"
Time Lurker
"Time Lurker"
Anno Senza Estate
"MMXVII"
Face Down Hero
"False Evidence Appearing Real"
LorisDalì
"Gekrisi"
Cloven Altar
"Enter The Night"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild