Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Pavic
:: Pavic - Night Life - (Autoprodotto)
Ottimo release per questa band romana, fautrice di un ottimo mini-cd in bilico tra class metal e AOR, generi molto in voga negli anni \'80 e attualmente, invece, molto di nicchia.
\"Night Life\" suona molto americano e riporta davvero indietro nel tempo: i brani sono immediati, semplici ma non banali. Il cantato è davvero OK, melodico e non invadente, e le parti tastieristiche danno quel giusto tocco senza sconfinare nei barocchismi ridondanti e tucchevoli.
Se siete cattivoni con il Face - Painting e urlate satan ogni due frasi o vi piace l\'estremismo sonoro, statevene lontani da questo eccellente mini.
Personalmente ne consiglio l\'ascolto a tutto volume viaggiando in auto, \"ON THE ROAD\", è davvero il massimo.
Inutile sottolineare il lavoro fondamentale del guitar work... in questo genere la sei corde resta lo strumento principale.
Promosso a pienissimi voti!
NB: il cd contiene una traccia cd-rom molto accurata con tutte le informazioni sulla band.

Contatti:
Marco Pavic
info@marcopavic.com
www.marcopavic.com
:: Pavic - Unconditioned - (Anteo – 2008)
Secondo capitolo per l’omonimo gruppo del chitarrista serbo Marko Pavic. Se il precedente Taste Some Liberty aveva un gusto prettamente ’80 nelle sue strutture hard rock, questo nuovo Unconditioned ha senza dubbio un’anima più moderna. Questo essere in bilico tra passato e futuro è dimostrato dalla scelte in fase di produzione, infatti l’anima rock è garantita al Bohus Sond Studio (Abba e Status Quo), scelto per il missaggio finale, mentre l’anima più moderna e metal è opera del mastering a cura di Dragan Tanaskovic (Evergrey, Meshuggah e In Flame). Sin dalla prima track, “Miracle Man”, questo spirito modernista salta subito all’orecchio, ma niente paura durante l’ascolto del cd è chiaro che l’anima hard rock è quella predominate (già la successiva “Trapped” ha un sapore ottantiano). “Ghost In A Thrash Machine” e “Creep” sono l’anima selvaggia del disco, mentre “Fallin Love”, “Unconditioned Love” e “Your Love Is Shining” quella più romantica. “Hidden Sorrow” a mio avviso è uno dei brani migliori dell’album. Chicca per gli amanti degli Europe è la presenza del brano “Just Go On” del virtuoso chitarrista Kee Marcello (questa canzone è presente sul cd anche in versione video), che se non la migliore tra le dodici canzoni, è sicuramente una delle più orecchiabili. In tutto l’album sugli scudi è senz’altro l’ugola del singer italiano Chris Catena, potente e soprattutto versatile nel sapersi adeguare alle diverse situazioni stilistiche che la penna di Marko Pavic ha confezionato. Un ottimo album che sa mantenersi in bilico tra passato e futuro, nel suo essere ricco di passione e cuore.
Voto: 7,5/10
g.f.cassatella

Contact
www.markopavic.com
www.anteorecords.com
<<< indietro


   
I Sileni
"Rubbish"
Prong
"Zero Days"
Paradise Lost
"Medusa"
Straight Opposition
"The Fury From The Coast"
Blind Guardian
"Live Beyond The Spheres"
Mother Nature
"Double Deal"
Numenor
"Chronicles From The Realm Beyond"
Beny Conte
"Il ferro e le muse"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild