Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Panzer
:: Panzer - Brazilian Threat - (Autoprodotto - 2012)
Torna a fare capolino su queste pagine virtuali l’inossidabile Edson Graseffi: dopo lo scioglimento dei Reviolence, ben recensiti in più occasioni su Raw & Wild, il batterista carioca torna con la sua primordiale creatura Panzer, una band nata una ventina d’anni fa, messa in ibernazione dopo un paio di dischi e varie partecipazioni a compilations del settore, e poi riaffiorata al naufragare di quel ticket Graseffi/Spilack che aveva fatto la fortuna proprio dei Reviolence.
Il buon Edson non si è dato per vinto e i Panzer sono tornati, dapprima con il singolo “Rising” e poi con l’ep di tre tracce “Brazilian Threat”: se l’opener “Burden of proof” scorre scarna e potente, intrisa com’è di estremità death e post-thrash, imperdibile è la citazione della sabbathiana “Heaven and Hell” in “Red days”, testimonianza di un periodo in cui il metal non si prendeva troppo sul serio. Non a caso la track è una riedizione dell’originale presente su “The Strongest”, secondo disco della band uscito nel 2001. La conclusiva “Hastening to death” ricorda un po’ quello stile di thrash cadenzato (evoluzione di quello che una volta si chiamava power core) che tanti proseliti aveva fatto anche in Italia, qui impreziosito dalle indubbie qualità della sezione ritmica. Insomma, questi sono i Panzer: vocals profonde ma con spunti “melodici” che ricordano tanto il post-thrash degli anni ’90, un sound più diretto rispetto alla band precedente (o successiva? Dipende dai punti di vista…) e soprattutto tre tracce che si spera siano il preludio ad un ritorno in pompa magna dei carioca, in attesa di vederli dal vivo in Europa, un giorno o l’altro. Rimane un unico dubbio: chissà cosa avrebbe potuto offrire il talento dell’axeman Guilherme Spilack allo scatenato quartetto paulista… una marcia in più?
Voto: 7/10
Francesco Faniello

Contact:
www.panzermetal.com.br
<<< indietro


   
Gravesite
"Neverending Trail Of Skulls"
Accept
"The Rise Of Chaos"
Thunder Godzilla
"Thunder Godzilla"
Circus Nebula
"Circus Nebula"
Buffalo Grillz
"Martin Burger King"
Monnalisa
"In Principio"
Overkhaos
"Beware Of Truth"
Antonio Giorgio
"Golden Metal - The Quest For The Inner Glory"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild