Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Pain
:: Pain - Coming Home - (Nuclear Blast - 2016)
Era il 1996 e Peter Tagtgren formò i Pain – suo personale progetto – proponendo suoni industrial, come diversivo dalla band madre Hypocrisy. “Coming Home”, esce a cinque anni di distanza da “You Only Live Twice”; a rendere sinfoniche e ‘spaziali’ le melodie c’è la manina di Clemens “Ardek” Wijers (dei Carach Angren), poi riveliamo l’apparizione in “Call Me” di Joakim Brodénjoins (Sabaton)… e naturalmente gli amanti delle teorie cospirative e del mistero troveranno pane per i loro denti specie nei testi della band, come avviene con “Black Knight Satellite”. È lo stesso Peter a spiegare da dove nasce questo brano: “Nikola Tesla ha inventato molte cose, ma pensò anche di aver sentito suoni provenienti dallo spazio… era il 1899! Diciamo che era più un messaggio in codice. È una storia che mi affascina, che sia vera o no… mi ha ispirato!” Ma torniamo a “Coming Home”, un buon compromesso tra potenza, groove, elettronica e sinfonie. Un disco dalle varie influenze, atmosfere industriali e malate, dai connubi delle chitarre ai sintetizzatori che giocano con fredde melodie… i Pain si muovono senza problemi e possono ‘catturare’ l’attenzione anche di chi non è tra gli abituali fruitori di questo genere! Cito in breve qualche traccia: “A Wannabe” – per le melodie sinfoniche e spaziali allo stesso tempo; “Final Crusade” – per le atmosfere e suoni, che ricordano Marylin Manson; “Absinthe Phoenix Rising” e “Natural Born Idiot” – che alternano groove a momenti più catchy; “Call Me” – per la presenza di Joakim e per l’effetto epico/goliardico; infine “Starseed” – l’ultima traccia, una ballata “elettronica-malinconica”, al ‘gusto’ Pain! Ragazzi, niente da aggiungere… Peter ha fatto di nuovo centro e “a me… me piace”!
Giovanni Clemente
Voto: 8/10

Contact
www.painworldwide.com
www.facebook.com/officialpain
www.nuclearblast.de/pain
<<< indietro


   
Necrodeath
"The Age Of Dead Christ"
Paradise Lost
"Believe In Nothing (remixed-remastered)"
Virtual Time
"From The Roots To A Folded Sky"
The Night Flight Orchestra
"Sometimes The World Ain’t Enough"
The Courettes
"We Are The Courettes"
Eversin
"Armageddon Genesi"
Paola Pellegrini Lexrock
"Lady To Rock"
Alberto Nemo
"6X0"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2018
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info


admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Privacy | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild