Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - P:O:B
:: P:O:B - Crossing Over - (Fish Farm Records - 2007)
Dai fiordi norvegesi nasce questo fantastico quintetto meglio conosciuto come P:O:B. Esprimono un hard rock molto interessante con chiari riferimenti al prog. Molto cupo come sound, ma anche molto orecchiabile e gradevole sin dal primo ascolto. Il riferimento principale proviene dal prog, infatti prendono molto spunto da gruppi come Dream Theater e Yes anche se il suono molto hard rock prende spesso il sopravvento all’interno della canzone, non per niente hanno nei loro gruppi favoriti gente quale Def Leppard, Deep Purple e Queensryche, per dar vita poi ad un connubio di questi due generi di buona fattura. Colui che spicca più di tutti è senza dubbio Johannes Stole, vocalist e tastierista del gruppo. Gli effetti della tastiera sono spesso usati dal bravo Stole dotato anche di una buona voce. I frequenti cambi di ritmo ed atmosfera sono le particolarità più gradite delle canzoni. Un album che parte molto bene con un pezzo di buona fattura, con un ritornello orecchiabile e dei buoni giri sia di chitarra e di tastiera come “Father & Son” per poi continuare con un altro bel brano, “Promises” che ricorda vagamente lo stile dei The Rasmus. Il miglior pezzo a mio avviso è la title-track “Crossing Over”, pezzo abbastanza lento ma con una carica notevole, probabilmente il pezzo dove tutti i componenti del gruppo danno saggio della loro bravura: dal cantante e tastierista, ai due chitarristi al batterista (anche se quest’ultimo si sfoga nel pezzo strumentale “The Line”dando segni di una tecnica non indifferente). Per essere il primo full album non è male, anche se in alcuni punti dell’album si perdono un po’ facendo risultare le canzoni noiose e ripetitive, ma nel complesso un buon lavoro. Chissà cosa saranno capaci di combinare in futuro questi ragazzi…
Voto:6/10
Christian

Contact
www.pedestriansofblue.com www.myspace.com/pedestriansofblue
<<< indietro


   
Heir
"Au Peuple De L’Abìme"
Der Blutharsch And The Infinite Church Of The Leading Hand
"What Makes You Pray"
Fire Strike
"Slaves of Fate"
Aliante
"Forme Libere"
Unreal Terror
"The New Chapter"
Vetriolica
"Dichiarazione D’odio"
Stereo Nasty
"Twisting the Blade"
Kal-El
"Astrodoomeda"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild