Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Open The Skies
:: Open The Skies - Conspiracies - (Rising Records – 2007)
È passato davvero tanto tempo da quando apprezzavo indiscriminatamente qualsiasi cosa fosse hardcore. Mi ricordo benissimo: era il periodo in cui praticavo autoerotismo con le intramontabili leggende del porno. Da quando invece sento questo termine principalmente accostato alla musica, mi preoccupo in modo non indifferente di quello che potrebbe arrivare alle mie orecchie e al mio cervello. Ormai mi sento placcato da questa parola, e la vedo affiancata a qualsiasi genere solo per partito preso, solo perché fa figo.
Gli Open The Skies ad esempio, si autodefiniscono Melodic Post-Hardcore Screamo, per me sono invece i Tokio Hotel incazzati e indispettiti per i pantaloni aderenti che gli strizzano le palle e per la pessima acconciatura che il parrucchiere è riuscito a tirargli su, quell’impeccabile effetto spettinato frutto di ore e ore di lacca e phon.
I cinque scapigliati che formano la band sono alla voce Josh McKeown, Steve Lumley e Kieran Brannigan alle chitarre, Jamie Willis al basso e Chris Velissarides alla batteria. Dopo due anni dalla nascita del gruppo hanno realizzato il loro primo album “Conspiracies” con la Rising Records: etichetta inglese con molti gruppetti del genere nella sua scuderia; lo dice il proverbio di battere il ferro finche è caldo.
L’album, con le sue 14 tracce e 48 minuti complessivi, è un minestrone di schitarrate e sfuriate di batteria alternate a momenti melodici, senza la minima pretesa di scostarsi dal filone che infesta la scena delle nuove proposte musicali. Eppure buone qualità tecniche e quel minimo di ricercatezza nell’elaborazione dei brani ci sono. Basterebbe un leggero sforzo per emergere dal piattume musicale.
Resta solo la speranza di una maturazione con il tempo. In fondo la band è molto giovane e questo è solo il loro primo album. Sempre che la crescita artistica abbia la meglio sul desiderio di popolarità.
Voto:5/10
Jetraxim

Contact
www.opentheskies.com
www.myspace.com/opentheskies
www.risingrecords.org
<<< indietro


   
Dark Ages
"A Closer Look"
Ananda Mida
"Anodnatius"
Ars Divina
"Atto Primo"
Time Lurker
"Time Lurker"
Anno Senza Estate
"MMXVII"
Face Down Hero
"False Evidence Appearing Real"
LorisDalì
"Gekrisi"
Cloven Altar
"Enter The Night"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild