Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Not To Save One’s Life
:: Not To Save One’s Life - Connection - (Kreative Klan - 2014)
Cari amici, ho una notizia buona e una cattiva. Quella buona è che la Kreative Klan, come ci annuncia nella bio, è entusiasta di aver finalmente aperto le porte al metal-hc, mettendo sotto contratto gli australiani Not To Save One’s Life e di avergli fatto registrare questo EP di 4 tracce in “una settimana di registrazioni, 4 tracce, tanti panini, pennichelle post-pranzo e – prima di partire – una sessione di registrazione voci in piena notte” (che bricconcelli!!). La notizia cattiva è che il metal-core/metal-hc e tutta quella roba su cui si ingrifano i ragazzini a Piazza del Popolo esiste ancora! Ebbene sì! Pensavate che quel mondo fatto di ragazzotti bellocci con il ciuffo, tatuaggi con i teschi, musica orribile e testi che parlano di “quella volta che la mia ragazza se l’è fatta con il mio migliore amico” fossero spariti del tutto? Mi dispiace deludervi, esistono... sono tra noi. Il metal-core sarebbe dovuto sparire dalle scene in poco meno di un paio di anni: dico questo perché l’ultimo trend della musica metal è stato il nu-metal, che per quanto se ne possa dire è stato capace di portare a compimento una fusione che in larga parte avevano iniziato altri (senza le chitarre ribassate di Darrell, sarebbero mai esistiti i Korn?) e in secondo luogo ha dato vita perlomeno nella prima parte dei ‘90 a grandi dischi. Poi si è accartocciato su se stesso, dimostrando i limiti dell’inconsistenza oggettiva su cui si fondava, ma in definitiva ha meritato di durare il tempo che è durato. Il metal-core non porta a compimento nulla, non crea nulla di nuovo (i gruppi che fondevano screamo e metal esistevano già) e non racchiude in sé nessun tipo di moto generazionale. Non esiste. È un incubo... ma purtroppo sta durando immeritatamente come il nu-metal. I Not To Save One’s Life sono tutto questo. 4 tracce di pochi minuti che spaziano tra reminiscenze emo/screamo e sfuriate in pieno stile Bullet For My Valentine. Voce urlata e cori puliti. È un brutto film già visto. Nella prima traccia c’è addirittura la voce filtrata tipo “megafono” e un growl... siamo proprio nel limbo del già sentito e della mediocrità più assoluta. Fra l’altro le ultime due tracce sembrano non partire proprio, si tratta di pezzi di 3 minuti che o sono stati tagliati per motivi promozionali, oppure sono stati composti senza un minimo di criterio. In definitiva, EP consigliatissimo a chi è appena uscito dalla fase fallica e sta attraversando il delicato periodo di latenza.
Voto: 3/10
Simone Laviola

Contact
www.facebook.com/NTS1L
<<< indietro


   
I Sileni
"Rubbish"
Prong
"Zero Days"
Paradise Lost
"Medusa"
Straight Opposition
"The Fury From The Coast"
Blind Guardian
"Live Beyond The Spheres"
Mother Nature
"Double Deal"
Numenor
"Chronicles From The Realm Beyond"
Beny Conte
"Il ferro e le muse"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild