Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Mystura
:: Mystura - Have you got enough...? - (Dead sun rec.)
Sono trascorsi dieci anni dalla nascita dei Mystura, combo siciliano tra i più estrosi ed eclettici. Loro caratteristica, è non concedere spazio ai trend e terreno favorevole a coloro che si divertono a coniare neologismi o pseudo-generi cercando di riunire in chilometriche etichette tutta l’essenza di una band! Sotto quale voce possono essere classificati i Mystura? Dalle tracks scaturiscono fusion, funky, jazz, blues, thrash, classica, hard core, influenze frippiane (Robert Fripp)… e la lista continua! La scelta più saggia è rinunciare in partenza a qualunque etichetta ed accettarli come proposta a sé; i Mystura costituiscono un gruppo libero dagli schemi in cui Nino “Mezcal” (voice and guitars), Mario “Fly” (bass) Claudio Not, ( Chapman Stick) e Davide “Extrm”(drums) hanno trasferito giorno dopo giorno, di mese in mese e di anno in anno la loro, propria, evoluzione stilistico-compositiva, la rabbia…l’anima!
La band, ha esordito sul mercato grazie alla compilation Il FUOCO SOTTO LA CENERE, nientemeno prodotta e distribuita da Ricordi Mediatore ed ha 2 promo cd all’attivo: “My Toy” nel 1998 e “Friends of Mine” nel 2000; proprio grazie a quest’ultimo è scaturito l’interesse della label transalpina per i Nostri…
Ma veniamo ora al full-lenght. “Have you got enough…?” si presenta con uno sconcertante artwork che ben s’accorda con l’indole insofferente dei Nostri (susciterà le ire degli animalisti!). Per chi conosce l’intera discografia della band il cd rappresenta il naturale stadio evolutivo in cui è più marcata l’esperienza e l’attitudine professionale acquisita negli anni…Tale maturità è riscontrabile anche da chi si accinge per la prima volta all’ascolto del lavoro più completo dei Mystura; è sufficiente analizzare la compattezza e la sincronia della band, l’equilibrio tra i due differenti tipi di basso e non ultimo, la scorrevolezza dei pezzi. Otto brani su tredici attingono al repertorio dei precedenti lavori ma i medesimi brani, ripresentati sul full, hanno subito un vero e proprio “lifting” che ha sapientemente bilanciato l’immediatezza, la potenza e la resa sonora.
Da segnalare l’ingresso nella line-up, in pianta stabile di Luca (666), nuovo impareggiabile degno sostituto di Mezcal nel ruolo di vocalist. Claudio “Not “ (Chapman Stick) e il suo straordinario quanto inusuale strumento non finiranno mai di stupirci…
Dal punto di vista costruttivo non ha nulla a che vedere con bassi e chitarre: ha la forma di un gigantesco “matitone” piatto; ha 10 corde ed un solo pick-up; si tratta di 1 compromesso tra la chitarra, il basso ed il pianoforte! Claudio è tra i pochi al mondo in grado di suonarlo!
Nel drumming di Extrm sono tangibili gli stili dei top del drums work, Colaiuta, Bozzio e Bruford, ma senza mai trascurare la velocità e potenza del n 1, Dave Lombardo.
Mezcal, cosa dire che non sia già stato citato innumerevoli volte…? Un perfetto ibrido tra Metal e jazz…Il tutto, arricchito da un inesauribile creatività e dai suoi folli studi sulla musica contemporanea, classica e la sua new standard tuning (accordatura degli strumenti ad arco).
Il lavoro di Fly, è degno dei migliori slapman…, la sua assenza nella band manca anche ai sui fans!
Passiamo alla descrizione dei singoli brani:
“Intro” - E’ l’anticipazione di ciò che attende l’ascoltatore: una miscela esplosiva di tecnica,furore e visioni allucinate! Sirene aprono le ostilità mentre un loop in stile frippiano si ripete ossessivo contrastato dal “dive bombing” (trad. letter: bombardiere da picchiata. Leve ottenute col ponte Floyd). Su tutto, troneggia devastante un’ovazione di Mezcal sul credere nei propri ideali…” a CAZZO duro!!!
“Mind the gap” - Riuscito melangé di HC e Thrash. I cori sono in chiara matrice Hard Core mentre le parti più veloci Thrash Metal ma nonostante ciò nulla di prevedibile: Mystura style! “In your face” Presente su “Friends of mine”, in codesta sede subisce un restiling che ne migliora la fluidità. Molto bella l’accelerazione finale. Un mix equilibrato di potenza, velocità ed innovazione con un grande ritornello.
“Brutal” - Brano molto cadenzato, ripreso dallo stesso promo cd e qui rivisitato che sfocia nel funky fusion metal più estremo.
“Mind” - La sintesi dell’impatto e della varietà dei linguaggi musicali…
“I love you” - Tutt’altro che una pura dichiarazione d’amore, il testo è uno sdegno all’infedeltà! Mosh & Stage diving abuse!!!

“Theory” - Per rendersi conto del suono dello Stick e la sua capacità d’integrazione col basso elettrico basta ascoltare l’allucinato brano “Theory”. In questo come “In your face”, “Fucking techno” e “Acapulco” le componenti del linguaggio frippiano e gli studi di musica contemporanea fine ‘800 sono enfatizzate dalla particolare attitudine strumentistica di Mezcal e Not.
“Proud” - Un brano simbolo:rispetto alla versione del promo del 2000 i cori dei ritornelli aggiungono una melodia che non guasta e sposta l’ascoltatore verso i lidi della sperimentazione.
“Reason” - Dopo l’inizio in classico stile metal, il tempo viene frazionato magistralmente rendendo atipico lo schema. Nello sviluppo del brano ciò è ancora più evidente negli esempi di fusion metal.
“Fucking techno” - Curioso piece che contrappone ad una parodia della ritmica techno da discoteca una base tanto anomala quanto estrema!
“Terror Inside” - Da un iniziale giro di blues estremo si passa al jazz d’impatto, per esplodere in un ritornello pieno di mosh,groove e strani linguaggi.
“Acapulco” - Opera “omnia” e rappresentativa della band. Azzeccatissimo lo Stick.I miglioramenti si notano. Degno di nota l’assolo in stile Allan Holdsworth.
“Tequila speed” - Un brano dedicato al noto superalcolico ed al metal party per eccellenza! Rispetto alla versione di “Friends…” - Il cantato melodico è più curato, più armonizzato e l’impatto del brano non ne risente affatto! Il perfetto connubbio tra fusion e thrash metal!

RINGRAZIO PER IL PREZIOSO AIUTO MASSIMO ALFONZETTI

track 1 “Intro” - track 2 “Mind The Gap” - track 3 “…In Your face” - track 4 “Brutal” - track 5 “Mind” - track 6 “I Love You” - track 7 “Theory” - track 8 “Proud” - track 9 “Reason” - track 10 “Fucking Techno” - track 11 “Terror Inside” - track 12 “Acapulco” - track 13 “Tequila Speed”

EMANUELE GENTILE

Contact
www.mystura.it
www.mystura.com
<<< indietro


   
Buffalo Grillz
"Martin Burger King"
Monnalisa
"In Principio"
Overkhaos
"Beware Of Truth"
Antonio Giorgio
"Golden Metal - The Quest For The Inner Glory"
Avatarium
"Hurricanes And Halos"
Ecnephias
"The Sad Wonder of the Sun"
Antipathic
"Autonomous Mechanical Extermination"
Aurelio Follieri
"Overnight"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild