Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Motus Tenebrae
:: Motus Tenebrae - Soul Expression - (New Lm Rcs./Masterpiece)
Ecco un album fatto bene, e anche di più. E’ con piacere che recensisco il nuovo album dei toscani Motus Tenebrae. Perché? Perché finalmente c’è un gruppo in Italia che vuole fare le cose ad arte. Infatti, non contenti di un incredibile lavoro di produzione effettuato qui in Italia hanno deciso di affidare la post-produzione a un fonico svedese. Con risultati assolutamente incredibili. Dovete sentire come “Soul Expression” suona. Il sound esce bello potente, dinamico, perfettamente equilibrato, vivace ed elettrico. Dal punto di vista stilistico i Motus Tenebrae suonano un heavy metal moderno capace di coagulare diversi stilemi. Emerge la loro bella vena armonica che fa da contraltare a un forte senso della potenza fisica. Uno dei migliori album metal italiani degli ultimi anni. Degno dei migliori standard europei.

www.motustenebrae.com

Emanuele Gentile
:: Motus Tenebrae - Wayside - (Autoprodotto)
Gothic rock è il genere intrapreso da questa band, con varie contaminazioni. Proprio queste ultime, donano una piega piacevole all’ ascolto in alcuni frangenti, mentre in altri risultano non incisive. Gli assoli sembrano essere usciti da un album dei primi Litfiba, con la terza canzone “Cybervil” che da ampio spazio all’affermazione succitata. Probabilmente per cercare originalità la band prova molti espedienti, si guardi la chiusura dell’album con la titletrack in pieno Moonspell style oppure, gli accordi quasi thrasheggianti di “Red Flames”. Quello che però spicca sopra di tutte, e la scia cupa e misteriosa che alcuni brani portano; “Mist of Dawn” con un un intro quasi epico, fa sfoggio della parte power inserita. Il vario inserimento di generi non fa decollare questo album perchè non riesce a definire una linea guida, che possa esternare ciò che i Motus Tenebrae hanno creato.
“Influence to Reason” ha delle ottime partiture per la chitarra distanziandosi dal resto di Wayside per le note tipicamente power inserite.

Stefano De Vito

Contatti:
info@motustenebrae.com
motustenebrae@hotmail.com

Recensione apparsa anche su:
www.citymusic.it
<<< indietro


   
I Sileni
"Rubbish"
Prong
"Zero Days"
Paradise Lost
"Medusa"
Straight Opposition
"The Fury From The Coast"
Blind Guardian
"Live Beyond The Spheres"
Mother Nature
"Double Deal"
Numenor
"Chronicles From The Realm Beyond"
Beny Conte
"Il ferro e le muse"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild