Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Methodica
:: Methodica - Light My Fire - (Autoprodotto - 2012)
Ritornano a dar segni di vita, dopo uno stop di circa quattro anni, i progster veronesi Methodica. In queste stesse pagina potrete trovare la mia entusiasta recensione del debutto, Searching For Reflections, a riprova di quanto apprezzi il lavoro di questi ragazzi. Per questo mi sono approcciato a Light My Fire con una sana curiosità. Purtroppo oltre “Knast”, questo singolo contiene brani presenti, anche se in altre versioni, sull’esordio. Mi riferisco alle radio edit version di “The Marble Column” e “Neon”. Ovviamente a farla da padrona è la title-track, cioè la cover di “Light My Fire” dei Doors, presente in ben tre versioni (radio, extended e video). La rilettura è interessante e brillante, in alcuni momenti quasi il brano non lo si riconosce. Però la mia attenzione s’è soffermata maggiormente sull’inedito, “Knast”, che lascia presagire grandi cose per il nuovo album, la cui pubblicazione è prevista nel 2013. Il pezzo parte subito in maniera decisa, mettendo in mostra delle influenze Dream Theater dei tempi che furono (quelli di Kevin Moore, per intenderci). Però non un mero sfoggio di tecnica, i Methodica dimostrano ancora una volta di saper unire la maestria prog alla capacità di costruire “canzoni” di facile assimilazione. Un brano solo è comunque insufficiente per poter esprimere un giudizio definitivo sui Methodica del 2012, per questo mi riservo di esprimerne uno più esaustivo in occasione della pubblicazione del nuovo full-length.
Voto: SV
g.f.cassatella

Contact:
www.mysapce.com/methodicaband
:: Methodica - Searching For Reflections - (Underground Symphony – 2008)
“Forse che quella che chiamiamo rosa cesserebbe d’avere il suo profumo se la chiamassimo con altro nome?”. Questo lo diceva, o la faceva dire a uno dei suoi personaggi, il Grande Bardo. Evidentemente l’inglese era poco avvezzo alle cose della musica, perché se ti chiami Methodica lanci un chiaro segnale di cosa vuoi suonare. Potenza de nomi, in cui è scritto il destino (nomen omen). Nati a Verona (la stessa città in cui, guarda caso, Shakespeare fa pronunciare nel Giulietta e Romeo la frase posta in apertura) nel 1996, solo una dozzina di anni più tardi questi ragazzi arrivano all’esordio con Searching For Reflections, album griffato Underground Symphony. Per dare un senso alla mia introduzione dico subito che il genere suonato è progressive di metà anni novanta, quello di scuola italiana che tanto lustro ha dato ai Labyrinth (gruppo a cui il movimento metal italiano dovrebbe fare un monumento, visto che ha sdoganato la nostra scena a livello internazionale). Quindi non ci troviamo innanzi a un progressive metal in senso stretto, ma forti sono le influenze power. Certo il tutto è bilanciato in modo perfetto, risultando al contempo complesso e orecchiabile. I pezzi si attestano su minutaggi medio-lunghi, ma questo non spaventi gli ascoltatori meno avvezzi a soluzioni del genere, le singole song sono un susseguirsi di immagini e sensazione che difficilmente potranno stancarvi. Certo il genere oggi suona un po’ stagionato, ma viene spontaneo chiedersi come sarebbero andate le cose se SFR fosse uscito ai tempi del boom power-prog. Ma con i se e con i ma non si va da nessuna parte, e oggi voi avete la possibilità di dare un ascolto a un lavoro valido e interessante.
Vot: 7,5/10
g.f.cassatella

Contact
www.mysapce.com/methodicaband
:: Methodica - The Silence Of Wisdom - (Vrec - 2015)
Che bello poter seguire i passi di una band con i tempi giusti. Non sempre è così per chi fa questo lavoro, ci si trova magari a dover recensire il secondo album senza aver ascoltato l’esordio. Nel caso dei Methodica non è stato così per il sottoscritto. Anni fa ne ho recensito l’opera prima, poi son passato all’EP Light My Fire del 2012, per giungere nel 2015 al secondo capitolo. La storia della band veronese affonda le radici nel sound dei Doors, a cui è stato dato il giusto tributo proprio nell’EP di cui sopra, ma oggi nessun contatto è rintracciabile con la band di Morrison. I veneti hanno maturato un sound dalle tinte progressive metal, che li spingono di diritto sulla scena internazionale. Ai tempi del debut Searching For Reflections avevo evidenziato come l’approccio al progressive metal dei nostri fosse di matrice italiana, con chiare influenze power. Oggi non è più così. Il sound, pur risentendo in modo importante della lezione dei Dream Theater, è robusto, deciso e personale. Soprattutto moderno. I Methodica in questo senso sono i migliori esponenti italiani, da noi poche band possono esprimere determinati suoni con questa credibilità internazionale (dal punto di vista sia compositivo che della produzione). L’esperienza maturata condividendo il palco con Dream Theater, Skunk Anansie, Uriah Heep, Anathema, Marillion e Pendragon in questo senso è servita. Oggi i Methodica hanno quasi tutto per ritagliarsi un ruolo importante nella scena, il prossimo passo per la consacrazione definitiva sarà quello di individuare un approccio ancor più personale. Ma visti i miglioramenti fatti in questi anni, l’operazione, per quanto complicata, non appare impossibile.
Voto: 8/10
g.f.cassatella

Contact
www.facebook.com/pages/Methodica/658295300965444
<<< indietro


   
Fire Strike
"Slaves of Fate"
Aliante
"Forme Libere"
Unreal Terror
"The New Chapter"
Vetriolica
"Dichiarazione D’odio"
Stereo Nasty
"Twisting the Blade"
Kal-El
"Astrodoomeda"
Die! Die! Die!
"Charm. Offensive"
I Sileni
"Rubbish"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild