Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Metal Church
:: Metal Church - This Present Wateland - (SPV – 2008)
Se sfogliate una qualsiasi enciclopedia metal (quanti giovani virgulti oggi lo fanno?), alla lettera M troverete di certo i Metal Church (probabilmente subito prima dei Metallica). Il loro posto nella storia il gruppo di Seattle se lo è guadagnato con due dischi che in ogni collezione dovrebbero esserci (l’omonimo del 1984 e il successivo The Dark del 1986) e altri due che almeno tutti dovrebbero aver sentito se non proprio possedere (Blessing In Disguise del 1989 e The Human Factor del 1991). Certo i tempi di quei fasti sono lontani. La vena creativa di Kurdt Vanderhoof non è più la stessa, ma anche lui non è più lo stesso di vent’anni fa, quindi nulla di cui sorprendersi. Ciò che meraviglia è comunque l’elevata media qualitativa dei dischi che si sono succeduti, con cadenza regolare, dal 1999 (anno della reunion) a oggi. Ci sono pochi esempi di band che riescono a scrivere buoni album a getto continuo. Lavori onesti, non capolavori, ma che riconciliano con il Dio Metallo. E su questa stregua si inseriscono brani come “The Company Of Sorrow”, “Meet Your Maker” e “Crawling To Extiction”. Difficile non provare invidia nei confronti del pubblico americano che potrà assistere al tour che vedrà susseguirsi sullo stesso palco Metal Church, Queensryche e Judas Priest. A noi non resta che il piacere di tornare ogni tanto in chiesa. In quella metallica, ovviamente.
Voto: 7/10
g.f.cassatella

Contact
www.metalchurch.com
www.myspace.com/metalchurch
www.spv.de
:: Metal Church - XI - (Nuclear Blast - 2016)
Non tutte le ciambelle riescono col buco, anche se hai una pasticceria che ti fa campare bene da tre decadi e passa. XI ce l’aspettavamo diverso, perché il come back del figliol prodigo Mike Howe al microfono era stato venduto dal gruppo come un ritorno ai tempi magici di The Human Factor, Blessing In Disguise e Hanging In The Balance, dischi della Chiesa di Metallo inferiori solo ai primi due capitoli. Stando ai risultati raggiunti in America (XI è uscito il 25 marzo scorso) l’operazione dal punto di vista commerciale è andata a buon fine, viste le 11.000 copie vendute nella prima settimana, che hanno rispedito la band nella classifica di Billboard al numero 57. Ma noi che siamo fan di vecchia data e col pelo sullo stomaco (no ai risvoltini e agli uomini depilati!) siamo qui a domandarci: è tutto oro quello che luccica? Oggi propendiamo più per il no, magari fra dieci anni rimpiangeremo questi tempi. I Metal Church in questi anni ci hanno sempre regalato, anche nei momenti più bui, album dignitosi: XI è questo, un album dignitoso. Che merita un sei e poco più. Perché la band di Kurdt Vanderhoof, anche quando va col freno a mano inserito, è meglio della miriade dei gruppetti inutili che affollano la scena. Però questa peculiarità non è un semplice pregio, è una responsabilità. Così quando mi capita di ascoltare XI mi vien da dire: tutto qui? Non basta neanche la voce di Mike, il trucco dura poco, perché il songwriting si attesta sui livelli qualitativi degli ultimi capitoli (This Present Wasteland e Generation Nothing), non proprio dei capolavori. Qua e là il buon Kurdt cerca anche di metterci qualche idea nuova, ma alla fine ti viene comunque voglia di riporre il disco accanto ai dieci predecessori e ripescare uno a caso tra The Human Factor e Blessing In Disguise. Sei e non più di sei. Ma può bastare?
Voto: 6/10
g.f.cassatella

Contact
www.metalchurchofficial.com
www.nuclearblast.de/metalchurch
<<< indietro


   
Fire Strike
"Slaves of Fate"
Aliante
"Forme Libere"
Unreal Terror
"The New Chapter"
Vetriolica
"Dichiarazione D’odio"
Stereo Nasty
"Twisting the Blade"
Kal-El
"Astrodoomeda"
Die! Die! Die!
"Charm. Offensive"
I Sileni
"Rubbish"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild