Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Merendine atomiche
:: Merendine atomiche - Raw - (Mausoleum - Audioglobe)
Ritornano all’attacco una delle band guida della scena thrash metal italiana. Mi riferisco alle Merendine Atomiche, un gruppo che a dispetto del nome è riuscito a esibirsi negli States grazie ad una ferrea volontà di farsi notare… Nonostante lo scarso apporto logistico della loro ex-casa discografica. Ora eccoli ritornare nuovamente fra di noi con un album davvero “raw” in tutti i sensi. “Raw” è un album senza peli sulla lingua. Un album essenziale. Senza fronzoli. Diretto. Fortissimo. Non aspettatevi reintepretazioni in chiave nu metal o melodiche del thrash. Con “Raw” si sente, eccome, solo thrash metal d’attacco come eravamo usi sentire negli anni ottanta. Ma attenzione le Merendine Atomiche non vivono di ricordi e suonano un thrash metal molto moderno e in linea con gli standard attuali. Ora i nostri thrasher si stanno concentrando sul loro imminente tour che li vedrà sicuramente primeggiare visto la grande esperienza accumulata in tutti i questi ultimi anni. Welcome again Merendine Atomiche!

EMANUELE GENTILE

Contact
www.merendineatomiche.3000.it
:: Merendine atomiche - Raw - (Mausoleum / Audioglobe - 2006)
Secondo full-lenght per la band, che si dimostra sempre più consapevole e matura nel genere intrapreso. Per chi non lo sapesse, i Merendine Atomiche suonano un thrash contaminato da varie soluzioni heavy. Si parte con la tempesta di “In The Cage” dalle venature panteriane, aprendo le porte agli altri 10 brani che hanno come comune denominatore, l’esperienza oltre oceano vissuta dalla band. Le canzoni sono ben suonate anche quando le atmosfere si fanno languide in “Ocean’s Shadow”, rispecchiando una certa malinconia. Non banali i fraseggi chitarristici e le partiture dove il cantante inserisce la sua voce, rendendo il lavoro ben congeniato; le melodie si arricchiscono del mero rock in “We Didn’t Know” ed è ottimo il risultato anche con questo cambio di espediente.
Buon disco nel complesso che afferma la figura dei Merendine Atomiche nel panorama heavy nostrano.

Stefano De Vito

Contact
www.merendineatomiche.com
:: Merendine atomiche - The holy metal - (Autoprodotto)
Era da un pò di tempo che stavo pensando di contattare le \"Merendine Atomiche\", per fortuna lo hanno fatto lora inviandomi il loro esplosivo materiale.
Il progetto nasce a Padova nel 1998 e subito realizzano il loro primo debut demo intitolato \"Demo 1997\" seguito da un tributo dedicato tutto ai Metallica, che mi piacerebbe ascoltare, fino ad arrivare a questo \"The Holy Metal\".
Il quintetto padovano propone cinque tracce di puro thrash metal \'80 stile Sacred Reich e Anthrax, che mi hanno fatto scuotere la testa come non mai, con doppia cassa a go go e mega riff di tutto rispetto very very \'80, e in particolar modo sul brano \"The Truth\", dove i nostri thrasher danno il meglio.
Spesso si sente in giro che il thrash ormai è morto e per certi versi la cosa può essere anche giusta, ma le nostre Merendine Atomiche sono l\'eccezzione che \"non\" conferma la regola, i brani sono originali e personali, no la solita roba che spesso ci capita di ascoltare.
Se amate alla follia il grande thraah anni \'80 questo è il vostro gruppo.
Nel cd è presente anche una traccia cd-rom del video \"Holy Metal\".

BF
:: Merendine atomiche - Walk across fire - (Dead sun rec. - 2002)
L\'ascesa del metal tricolore di questi ultimi anni, ha prepotentemente messo all\'attenzione di tutti, valide promesse a cui i veneti Merendine Atomiche non sono sicuramente da escludere.
Considerando che il quintetto in questione cominciò la sua attività solo come cover band, tra l\'altro di indiscusso valore e successo, dei Metallica (tale cammino preceduto solo da un primo demo del \'98 che vedeva la band ancora in uno stato embrionale), ha saputo ben presto costruirsi una propria identità pubblicando prima \"The Holy Metal\", lavoro autoprodotto targato 2000 ed oggi, forti dell\'esperienza acquisita negli anni, i buoni responsi da parte di critica e pubblico e la consapevolezza di avere finalmente un contratto discografico, si riconfermano alla grande con questo \"Walk Across Fire\".
Ciò che ci viene presentato è un compattissimo thrash metal carico di groove e melodia, suonato con saggia esperienza e precisione, alquanto vario e competitivo nel suo genere ed alquanto... distruttivo nel suo ascolto.
Freschezza compositiva la riscontriamo nella trascinante title-track o nell\'apparente tranquillità di \"The Spirit Of Wolf\", brani che colpiscono, convincono e che faranno scuotere la testa ai \"metalheads\" più sfegatati del genere. Nell\'album si trova addirittura spazio per due mega ospiti come Jeff Waters (Annihilator), che suona l\'assolo in \"Game Over\", e Anders Lundemark (Konkhra) lanciato in un vertiginoso duetto vocale.
A completamento, nel cd vi troviamo il video di \"Blood For Glory\", mp3 e foto. Great!!!

R

Contatti
www.merendineatomiche.com
merendineatomiche@3000.it
<<< indietro


   
Banana Mayor
"Primary Colors Part I: The Red"
Deflore
"Epicentre"
Where The Sun Comes Down
"Welcome"
Lo Fat Orchestra
"Neon Lights"
Eyelids
"Endless Oblivion"
Disequazione
"Progressiva Desolazione Urbana"
Labyrinth
"Architecture Of A God"
Uneven Structure
"La Partition"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild