Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Megatherium
:: Megatherium - Superbeast - (Andromeda Relix - 2016)
Superbeast dei Megatherium è la sorpresa di fine 2016. I quattro veronesi, che hanno forgiato il proprio sound nella stessa fucina rovente di Sleep, High On Fire, Melvins e Black Sabbath, grazie all’Andromeda Relix raggiungono l’agognato traguardo del disco d’esordio. Lo fanno nei migliori dei modi, incidendo undici tracce che riprendono sì la lezione dei nomi citati prima, ma ci aggiungono una sana dose di psichedelia ed un approccio tutto italiano al doom, che richiama direttamente i lavori di Paul Chain nelle diverse incarnazioni o quelli dei The Black di Mario di Donato. Se la copertina può riportare alla mente gli allucinati Ufomammut, da “Prayer For The Ox” (una semplice intro) in poi il disco diventa chiaro, grazie alla doppietta “Refuse To Shine” e “Fly High”, brani che mettono in evidenza la bravura del singer Manuele, mentre il resto della band è abile nel creare delle strutture che possono ricordare i Neurosis e i Cathedral dell’epoca di mezzo. Rese palesi le loro vere intenzioni, i veronesi continuano buttando giù una caterva di riff marci, grassi e fumosi, come nel caso di “Twice Man”, in cui quello spirito italiano, di cui parlavo prima, appare evidente già dall’attacco oscuro e mistico, che poi approda in un qualcosa che può ricordare i grandi Doomraiser. Tocca invece a “Ghost Of The Ocean” far venire fuori l’anima stoner, che è quella che appare più evidente nelle prime battute, però con lo scorrere dei secondi anche qui la matrice doom diventa predominante, pur lasciando spazio alle altre componenti che ne arricchiscono i contenuti. L’album va ancora avanti così, lento come il dio del doom comanda, tutto funziona bene, anche se non benissimo – qualcosa da limare c’è ancora – evidenziando come di materia “nera” a disposizione su cui costruire un luminoso (sigh!) futuro i Megatherium ne abbiano, sta loro non vanificare questa ottima partenza.
Voto: 7,5/10
g.f.cassatella

Contact
www.facebook.com/andromedarelix
www.facebook.com/MegatheriumStonerDoom
<<< indietro


   
Dark Ages
"A Closer Look"
Ananda Mida
"Anodnatius"
Ars Divina
"Atto Primo"
Time Lurker
"Time Lurker"
Anno Senza Estate
"MMXVII"
Face Down Hero
"False Evidence Appearing Real"
LorisDalì
"Gekrisi"
Cloven Altar
"Enter The Night"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild