Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Mayhem
:: Mayhem - Grand declaration of war - (Season of Mist - 2000)
Aspettavo al varco questo lavoro: ero curioso di ascoltare i \"nuovi Mayhem\", stroncati da quasi tutta la critica specializzata. Non voglio dilungarmi nel ricordare che ci troviamo di fronte ad una istituzione della musica estrema.
Ma veniamo al dunque: al primo ascolto ne sono uscito abbastanza confuso, sommerso dalla immane quantita\' di note, cambi di stile, vari loops. Risentendolo piu\' volte, mi sento di affermare che non é poi così male, ma non regge il confronto con i 2 predecessori (\"Deathcrush\" e l\'inarrivabile \"De Mysteriis...\"), venendo a mancare di requisiti fondamentali come cattiveria, odio, disprezzo, estremismo \"tout court\"(attitudine + sound). Volendo fornire dei dati veramente oggettivi, \"Grand...\" è suddiviso in 2 blocchi, inerenti, per tematiche, il tema della Guerra: la prima sezione (la Mia preferita), comprende songs definibili come \"extreme metal\", dove si combinano parti Death-Thrash, pseudo-proto-Black + qualche effetto bizzarro (nota positiva: la tecnica mostruosa); la seconda sezione è la più sperimentale: drum-machine, Maniac che si avvale di filtri simil-mansoniani, atmosfere semi-industrial (di estremismo qui neanche a parlarne). Morale: se ci dimenticassimo di colpo il nome della band ed il termine BLACK METAL, questo disco sarebbe anche discreto, con alcune buone trovate, dotato (mi ripeto) di grande perizia tecnica; ma se veramente siete alla ricerca dell\' Essenza del termine di cui sopra, integrata in moderne ed originali strutture stilistiche, allora realizzatevi, anzi REALIZZIAMOCI, con gli ultimi Dodheimsgard e Thorns.AMEN.

A
:: Mayhem - Ordo Ad Chao - (Season Of Mist / Audioglobe - 2007)
Il tanto atteso come-back dei grandi Mayhem con Attila Csihar alla voce è arrivato ed ora è il momento per gli tutti gli estimatori del black metal di fare i conti con uno dei dischi più belli e malsani degli ultimi anni. Il ritorno di Attila ha giovato ai Mayhem facendoli ritornare su sentieri oscuri e minacciosi, le vorticose trame chitarristiche sono sempre affidate a Blasphemer che in questo album riesce a fare davvero un buon lavoro accompagnato dal drumming del navigato Hellhammer. Dimenticatevi di “Chimera” (precedente album della band) “Ordo Ad Chao” lo fà completamente a pezzi e sono convinto di poter affermare che questo è il migliore album dei Mayhem dai tempi del mitico “De Mysteriis Dom Sathanas”. Nulla da aggiungere, black/death metal di prim’ordine per un disco da paura che ascolterete tutto d’un fiato.

Giuseppe (UR)
The Krushers

Contact
www.thetruemayhem.com
<<< indietro


   
Banana Mayor
"Primary Colors Part I: The Red"
Deflore
"Epicentre"
Where The Sun Comes Down
"Welcome"
Lo Fat Orchestra
"Neon Lights"
Eyelids
"Endless Oblivion"
Disequazione
"Progressiva Desolazione Urbana"
Labyrinth
"Architecture Of A God"
Uneven Structure
"La Partition"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild