Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Mandatory
:: Mandatory - Catharsis - (Autoprodotto - 2014)
Ci occupiamo ora dei Mandatory, band austriaca dedita al death/thrash melodico. Con questo “Catharsis” il quintetto giunge al secondo disco, e lo fa dopo un’intensa gavetta live nel proprio Paese. Dunque, quali sono i tratti distintivi della band? Prima di tutto, una passione indefessa per il Gothenburg sound, a cui però i cinque aggiungono un tocco personale, cercando di rimanere fedeli alle radici del death/thrash lì dove si tratta di premere un po’ sull’acceleratore e lì dove la tradizione impone particolare cura per le parti strumentali, un richiamo non disatteso da questi talentuosi strumentisti. In secondo luogo, l’uso delle seconde voci che sono spesso di supporto e controcanto all’abrasivo operato del singer Max. ora, nonostante il death melodico non sia esattamente tra i miei ascolti quotidiani, un bel po’ di fascino va riconosciuto a quel genere tondo e carico di groove che ha avuto fioritura nella Svezia sud-occidentale, e anche se personalmente ho smesso da tempo di seguire In Flames e compagnia cantante, non sono tra quelli che si arroccano sui primissimi periodi di simili band ma ammetto che il processo evolutivo ha portato buoni frutti (leggi “Clayman” per gli In Flames o “Haven”, se parliamo dei conterranei Dark Tranquillity). Divagazioni di genere a parte, ciò che fa emergere i Mandatory è quella dicotomia tra oscurità ed aperture melodiche che tende ad affiorare qua e là, in mezzo al traboccante rifferama scandinavo. Se l’opener “End Of Watch” è la classica track monolitica con voce in primo piano e netto contrasto tra strofa veloce e variazione schiacciasassi, sin dalla successiva “Act I: Tragedy” sono le succitate seconde voci a dare un po’ di colore alle fosche tinte prodotte dalle chitarre di Chris e Manuel. Se poi il riffing degli austriaci pesca a piene mani dal manuale di Jesper Strömblad, complici anche i mid tempo a profusione, il lavoro di lead guitar è fresco e aperto, come ben evidente su “To The Streets” e soprattutto su “Act II: Catharsis”, il perno del disco con il suo mood sostenuto (alla Sodom/Carcass, per intenderci) e la sua variazione guidata dalle partiture di tastiera che aggiungono un po’ di freddo tocco in stile Fear Factory al calor bianco del suono. Certo, non mancano inevitabili momenti di stanca (è il caso di “Shadowmaker”), ma le soluzioni proposte sono varie, per quanto possibile nel genere: il rifferama vicino al classic metal di “Emperor” e le parti mosh dal sapore Megadeth di “For The World To See”, sempre impreziosita da un ottimo lavoro di lead guitar. Tocca a “Blueprint” chiudere “Catharsis” in modo “in your face”, così come era iniziato; per quanto mi riguarda, se i Mandatory sapranno limare al meglio la loro formula e aggiungere ancora un tocco di personalità al loro sound, sono sicuro che in futuro tireranno fuori dischi in grado di competere proprio con i nomi più blasonati di quella stessa tradizione a cui fanno riferimento.
Voto: 7,5/10
Francesco Faniello

Contact
www.facebook.com/mandatorymetal
<<< indietro


   
Dark Ages
"A Closer Look"
Ananda Mida
"Anodnatius"
Ars Divina
"Atto Primo"
Time Lurker
"Time Lurker"
Anno Senza Estate
"MMXVII"
Face Down Hero
"False Evidence Appearing Real"
LorisDalì
"Gekrisi"
Cloven Altar
"Enter The Night"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild