Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Majestic downfall / Ansia
:: Majestic downfall / Ansia - Split cd - (Solitude Productions – 2007)
L’etichetta russa Solitude Productions, specializzata esclusivamente in sonorità doom/sludge e tutto quanto di più oscuro e pesante il poliedrico mondo dell’heavy metal possa partorire, ha recentemente immesso sul mercato questo split cd per presentare le ultime due band entrate a far parte del proprio rooster. La prima metà del dischetto vede all’opera la band messicana Majestic Downfall, solo-project dell’istrionico Jacobo Cordova. I tre brani di presentazione dei Majestic Downfall, che richiamano nell’atmosfere e nel riffing la scena doom europea dei primi anni ’90, Catatonia, My Dying Bride e Paradise Lost su tutti, sono prevalentemente impostati sul mid-tempo, tuttavia frequenti accelerazioni del drumming, al limite del death, e improvvisi cambi di tempo contribuiscono a rendere più variegata la proposta sonora. Da segnalare inoltre gli occasionali e ben ponderati inserti di synth e di violino, che contribuiscono a creare l’atmosfera fosca e funerea della musica dei Majestic Downfall, ed il profondissimo e cupo growling di Jacobo Cordova, evocativo e tenebroso.
La seconda metà del cd, ahimé, non riserva le stesse buone impressioni ricevute dai Majestic Downfall. I protagonisti delle ultime tre tracce dell’album son gli italiani Ansia, per la precisione provenienti da Rimini. Il duo romagnolo definisce la propria proposta avantgrade doom, e difatti le loro sonorità prevedono una base di funeral doom lentissimo ed angosciante sul quale si vanno ad innestare partiture tastieristiche ambient e dissonanze psichedeliche. La musica degli Ansia, come intuibile dal monicker stesso, fa precipitare l’ascoltatore in un turbine di angoscia, depressione e cupa negatività, tuttavia l’eccessiva prolissità delle composizioni, e lo stesso straziante cantato, peraltro in italiano, che si adatterebbe meglio ad un genere quale il depressive black metal piuttosto che il doom, rendono il prodotto difficilmente fruibile dalla quasi totalità degli ascoltatori. Insomma, gli Ansia dimostrano senza dubbio di avere notevoli doti di inventiva, originalità ed attitudine alla sperimentazione, tuttavia dovrebbero affinare la forma canzone delle loro composizioni qualora volessero ottenere un discreto successo presso il pubblico doom, perché attualmente la loro proposta si configura come eccessivamente ed ostinatamente elitaria.

Track list:
1) Majestic Downfall - A Birds Departure
2) Majestic Downfall - In An Ocean Of Fears
3) Majestic Downfall - A Tear Of Understanding
4) Ansia - Part I
5) Ansia - Part II
6) Ansia - Part III

Voto:
7/10 (Majestic Downfall)
4/10 (Ansia)

Marco Cramarossa

Contact
www.solitude-prod.com/eng_index2.html
<<< indietro


   
Rainbow Bridge
"Dirty Sunday"
The C. Zek Band
"Set You Free"
Buzzøøko
"Giza"
Carnera
"La Notte Della Repubblica"
The Doomsday Kingdom
"The Doomsday Kingdom"
Northway
"Small Things, True Love"
Kill Your Karma
"What Hides Behind The Sun"
L’Ira Del Baccano
"Paradox Hourglass"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild