Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - LorisDalì
:: LorisDalì - Gekrisi - (Autoprodotto - 2016)
Come di consueto, ogni tanto ci concediamo una piccola deviazione dai nostri generi preferiti per dare spazio ad altre voci, un po’ come dicevano i Doors nei dischi post Morrison. Nulla di così epico o drammatico, per carità: il cantautore piemontese Loris Dalì usa l’arma del cinismo e della salace presa in giro per confezionare un disco di dodici brani dal forte sapore folk, il secondo dopo il debut “Scimpanzé”. Certo, a tratti il cinismo di cui sopra risulta spuntato e un po’ fine a se stesso, come nell’ovvio gioco di parole del titolo dell’album, peraltro affibbiato persino ad una title track vicinissima alle sonorità di Fred Buscaglione, densa di citazioni che vanno dal buon Carosone al Roxy Bar, teatrino immaginario di tanto del rock/pop casereccio. Persino “Jack Risi” (si torna a giocare sul nome) presenta il dinamico avvicendarsi voce/piano di tanti dei crooners nostrani, ponendosi come contraltare ai tanti divertissement da cantina di cui è disseminato il lavoro, tra cui “Sant’Antonio”, giusto tributo alle frequenti incursioni nel Mezzogiorno del buon Dalì. È probabilmente questa la forza di “Gekrisi”, almeno dal punto di vista musicale: quella di unire le suggestioni metropolitane della tradizione settentrionale, sottolineate dai fiati, con gli stornelli e le schitarrate tipiche del Centro-Sud. E non è escluso che l’ascoltatore possa beneficiarne, magari saltando a piè pari la retorica un po’ fastidiosa di “Altri tempi” per tuffarsi nella carica ironica di “Una canzone d’amor” e poi giungere a “Un tango qualunque”, che promette bene sin dal titolo, forte di una progressione cara a Santa Esmeralda, a Nina Simone e agli Animals (ricordate che anche il buon DiAnno fece una cover di “Don’t let me be misunderstood”?). Vai con la prossima!
Voto: SV
Francesco Faniello

Contact
www.facebook.com/lorisdali
<<< indietro


   
Fire Strike
"Slaves of Fate"
Aliante
"Forme Libere"
Unreal Terror
"The New Chapter"
Vetriolica
"Dichiarazione D’odio"
Stereo Nasty
"Twisting the Blade"
Kal-El
"Astrodoomeda"
Die! Die! Die!
"Charm. Offensive"
I Sileni
"Rubbish"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild