Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Lonny Blaster
:: Lonny Blaster - Finally Rock! - (Autoprodotto)
Great White, Kix, Ratt, Poison si sono trasferiti in Puglia, e più precisamente a Taranto. Quando ricevetti il promozionale credevo che la band provenisse dal sunset boulevard di San Francisco... Ed invece sono italioti... C\'è tanto glam/street metal in \"Finally Rock!\"... Finalmente rock per farci divertire e senza alcuna pretesa... Tuttavia, suonato alla grande e con una dedizione tale ai canoni più classici del genere da risultare ancora più vero dell\'originale. Qualche etichetta americana non sarebbe disposta a metterli sotto contratto?

Emanuele Gentile

Contact
lonnyblaster@libero.it
:: Lonny Blaster - Love/hate - (Autoprodotto 2008)
Lonny Blaster un gruppo tutto made in italy precisamente pugliesi doc! Sulla scia del motto “droga sesso e roc n’roll” i Lonny blaster ci regalano “Love/hate” il loro secondo demo dopo turbolenti cambi di line-up, questa è la tracklist:

Bad boys
Let me free
Free
All the night
You me and her
Adhrenalina
Pride to mama
Love hate
Drink with me

Il loro curriculum è davvero di tutto rispetto vi segnalo tra le tante apparizioni e soddisfazioni l’apertura per i Virgin Steele e per l\'ex Guns\'n roses Gilby Clark. Infatti i lonny blaster è proprio su questa strada che decidono di muoversi, zigzagando tra l’hardrock, e il famoso sound dei Guns.
Un hardrock che sa di strada, di birra, di motori e pistole, poco eccezionale nella produzione ma ricordiamoci che è un autoprodotto, sicuramente con maggiore attenzione sarebbe uscito fuori molto di più.
L’impatto sonore c’è e c’è davvero tutto, bella la distrorsione nel basso di “bad Boys”, le melodie sono di facile presa e orecchiabilità come “let me free” o “you me and her” dove la tecnica musicale regna sovrana ma legata ad avvicinarsi fin troppo al tipico sound che caratterizzava i Bon Jovi o i già nominati Guns, soprattutto nelle parti acustiche.
Il disco scorre bene, con una vena blues del tutto trascinante, i pezzi intendiamoci sono davvero irresistibili, ma troppo Bon Jovi, troppo Ac/Dc, troppo Guns. Il singer cerca forse troppo di emulare Axl Rose, non voglio dire che non ci riesca, ma trovare una strada musicale personale forse sarebbe più opportuno.
“Love/hate” lo promuovo perché amo il genere ed è ben suonato e divertente all’ascolto, ma spero che in futuro i Lonny Blaster riescano a muoversi su sentieri diversi e chissà ancora tutti da scoprire!
MaryStarr

Contact
www.myspace.com/lonnyblaster
<<< indietro


   
Heir
"Au Peuple De L’Abìme"
Der Blutharsch And The Infinite Church Of The Leading Hand
"What Makes You Pray"
Fire Strike
"Slaves of Fate"
Aliante
"Forme Libere"
Unreal Terror
"The New Chapter"
Vetriolica
"Dichiarazione D’odio"
Stereo Nasty
"Twisting the Blade"
Kal-El
"Astrodoomeda"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild