Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Legion Of The Damned
:: Legion Of The Damned - Descent Into Chaos - (Massacre Records – 2011)
Altro grande ritorno in pieno stile distruttivo per i Legion Of The Damned, band che da sempre ha suscitato in me molta ammirazione e che non ha mai sbagliato un colpo nonostante siano giunti appena al quarto album pubblicato: Descent Into Chaos dopo una assenza dal mercato discografico di tre anni grazie all’ottimo Cult Of The Dead.
Gli ex Occult(che pubblicarono cinque album prima di cambiare moniker) ripercorrono in questo nuovo disco le coordinate e lo stile dei precedenti, ovvero un Thrash Metal europeo, moderno per certi versi ma retrò per altri, che viene contraddistinto maggiormente dalla pesantezza delle partiture chitarristiche ormai divenute un vero e proprio marchio di fabbrica, dove ritmi velocissimi vengono improvvisamente stoppati da rallentamenti che sono vere perle per gli amanti di questa band.
Sia chiaro non stiamo parlando dell’ultimo Destruction, dove magari potrete leggere e intravedere similitudini nella recensione, sono due bands distinte(nei Legion Of The Damned è chiara anche la componente Death) e proseguono a mio avviso un cammino diverso.
Eppure qui siamo al cospetto di un grande album, che rientra nei miei preferiti di questo inizio anno che sta segnando il ritorno di vecchie glorie e di conferme da parte di giovani leve e questo Descent Into Chaos ne è la conferma, più maturo rispetto alle scorse releases(anchè se il migliore rimane Malevolent Rapture ), dove viene espressa la potenza massima del combo olandese.
L’apice del disco lo si ascolta nei break rallentati e cadenzati dei vari pezzi, che coinvolgono l’ascoltatore in un devastante headbagging anche rinchiusi da soli nella propria camera e questo è un fattore che gioca un ruolo importante e la band punta proprio a questo: potenza sonora.
Tra i pezzi migliori spicca Killzone con una parte finale da brividi ma comunque Descent Into Chaos si lascia ascoltare tutto d’un fiato e se acquistate la limited edition del disco, troverete una bonus track di un pezzo del primo album(l’omonima Legion Of The Damned) rivista e ri arrangiata in alcune parti, meno originale della precedente versione ma comunque non priva di impatto.
Una grande conferma…
Voto: 7/10
Antonio De Rosa

Contact
www.legionofthedamned.net
www.myspace.com/legionofthedamned
www.massacre-records.de
<<< indietro


   
Deflore
"Epicentre"
Where The Sun Comes Down
"Welcome"
Lo Fat Orchestra
"Neon Lights"
Eyelids
"Endless Oblivion"
Disequazione
"Progressiva Desolazione Urbana"
Labyrinth
"Architecture Of A God"
Uneven Structure
"La Partition"
Full Leather Jackets
"Forgiveness: Sold Out"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild