Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - L.A. Guns
:: L.A. Guns - Tales from the strip - (Mascot rec. - 2005)
Seconda giovinezza per le “pistole di Los Angeles”? Alla luce di questo nuovo lavoro credo proprio di si. Paradossalmente tutto ciò avviene dopo la nota dipartita del fondatore del gruppo, ovvero quel Traci Guns oggi sempre più convinto di portare avanti le sue Brides of Destruction. Tuttavia gli episodi precedenti, Man On The Moon e Waking The Dead, delineavano i contorni di un ritorno dignitoso alle radici del glam & street, per la felicità di tutti i loro fedeli sostenitori.
L’interlocutorio album di cover è servito evidentemente a ricaricare le batterie, riassestare la line up con l’innesto (stabile?) di Stacey Blades alle sei corde e trovare idee buone per le nuove composizioni, ed il risultato si rivela nell’arco delle ben quattordici tracce, in modo assai soddisfacente.
La formula dettata è sempre la stessa, quindi non ci si devono aspettare grosse sorprese da questo album, se non altro per la presenza di alcune gemme di valore davvero irresistibili come l’opener “It Don’t Mean Nothing”, “Original Sin”, o “Crazy Motorcycle”, oppure, ancora le massicce ballate intense e passionali di “Electric Neon Sunset” e “Vampire” (quest’ultima fornita di una vistosa quanto simpatica “stecca” di Phil Lewis), e che dire sulla strumentale “6.9 Eathshaker”, la cui parte centrale è tutto un solo di batteria? Certo una scelta coraggiosa e anacronistica se pensiamo che tali composizioni non vengono utilizzate quasi più da nessuno…
Questi sono comunque solo alcuni episodi che ho voluto segnalare, perché ad essere sinceri Tales From The Strip non presenta punti deboli e si conferma come uno dei prodotti più significativi di questo 2005.
Con o senza Traci, il risultato non cambia: sempre ancora grandi!

R
<<< indietro


   
Rainbow Bridge
"Dirty Sunday"
The C. Zek Band
"Set You Free"
Buzzøøko
"Giza"
Carnera
"La Notte Della Repubblica"
The Doomsday Kingdom
"The Doomsday Kingdom"
Northway
"Small Things, True Love"
Kill Your Karma
"What Hides Behind The Sun"
L’Ira Del Baccano
"Paradox Hourglass"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild