Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - L’Impero delle Ombre/Bud Tribe
:: L’Impero delle Ombre/Bud Tribe - Corvi Neri/Warrior Creed - (Jolly Roger Records - 2013)
Bud Tribe e L’Impero delle Ombre inaugurarono con lo split “Dr. Franky/Star Rider” l’attività della Jolly Roger Records ed ecco che l’etichetta, per festeggiare i primi cinque anni di attività, ripropone un nuovo split sempre con loro! Il ‘lato’ de L’impero delle Ombre contiene “Corvi Neri” (brano inedito), una versione alternativa e inedita di “Divoratori della Notte” e “Dr. Franky”; il lato dei Bud Tribe contiene “Warrior Creed” e “Rule the Lightning” (bonus tracks dell’album “Eye of the Storm”) e “Star Rider”. La tiratura in vinile è limitata a 250 copie (quindi affrettatevi), di cui le prime in vinile rosso. Una piccola parentesi: va riferito che, a differenza de L’Impero delle Ombre (band pugliese), i toscani Bud Tribe non offrono inediti per questo split; quindi si tratta di brani già noti. Partiamo con l’analisi del lato dei pugliesi; si parte con “Corvi Neri”, che inizia con una parte di ‘Anastasia mio Fratello’ (di Steno) con la voce del ‘caro’ Albertone a sua volta interrotta da una mitragliata, per poi esplodere nell’heavy doom, con continue variazioni di tempo. “Divoratori della Notte” è il secondo brano: esplode subito, trasportandoci verso i (‘mitici’) primi Black Sabbath per poi virare in direzione NWOBHM; interessante anche il lavoro delle tastiere. Alla fine del lato dedicato a L’Impero delle Ombre c’è “Dr. Franky”: qui i riff di chitarre si alternano alla tastiera ‘frizzante’ di Oleg Smirnoff (Death SS, Vision Divine…) ed è sempre l’amore per la NWOBHM e i (vecchi) Death SS a dominare il sound. Di certo (per il sottoscritto) è una band molto interessante, che spero di approfondire con i loro full-length. Passiamo invece al lato Bud Tribe: si parte con la potenza di “Warrior Creed”, e diciamo che ai toscani piace vincere facile – sicuramente un brano che merita molto spazio all’interno della discografia della band e ottimo per essere suonato dal vivo. “Rule the Lighting” è Bud Tribe/Strana Officina al 100%, trascinante ed efficace; chiude il cerchio (e lo split) “Star Rider”, bella cavalcata per quello che è oramai un classico della discografia della band… e poi, il ‘sapore’ degli eighties (e il cantato italiano) ci fanno godere sempre più. Anche se molto diverse come sound, l’amore per l’heavy degli anni ’80 si sente in entrambe le band; belle (anche se molto differenti) entrambe le copertine; beh, naturalmente… ‘buon anniversario’ Jolly Roger Records! Insomma… affrettatevi, sono solo 250 copie!
Voto: 8/10
Giovanni Clemente

Contact:
www.myspace.com/limperodelleombre
www.budtribe.it
www.jollyrogerstore.com
<<< indietro


   
Deflore
"Epicentre"
Where The Sun Comes Down
"Welcome"
Lo Fat Orchestra
"Neon Lights"
Eyelids
"Endless Oblivion"
Disequazione
"Progressiva Desolazione Urbana"
Labyrinth
"Architecture Of A God"
Uneven Structure
"La Partition"
Full Leather Jackets
"Forgiveness: Sold Out"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild