Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - L’Impero delle Ombre/Bud Tribe
:: L’Impero delle Ombre/Bud Tribe - Corvi Neri/Warrior Creed - (Jolly Roger Records - 2013)
Bud Tribe e L’Impero delle Ombre inaugurarono con lo split “Dr. Franky/Star Rider” l’attività della Jolly Roger Records ed ecco che l’etichetta, per festeggiare i primi cinque anni di attività, ripropone un nuovo split sempre con loro! Il ‘lato’ de L’impero delle Ombre contiene “Corvi Neri” (brano inedito), una versione alternativa e inedita di “Divoratori della Notte” e “Dr. Franky”; il lato dei Bud Tribe contiene “Warrior Creed” e “Rule the Lightning” (bonus tracks dell’album “Eye of the Storm”) e “Star Rider”. La tiratura in vinile è limitata a 250 copie (quindi affrettatevi), di cui le prime in vinile rosso. Una piccola parentesi: va riferito che, a differenza de L’Impero delle Ombre (band pugliese), i toscani Bud Tribe non offrono inediti per questo split; quindi si tratta di brani già noti. Partiamo con l’analisi del lato dei pugliesi; si parte con “Corvi Neri”, che inizia con una parte di ‘Anastasia mio Fratello’ (di Steno) con la voce del ‘caro’ Albertone a sua volta interrotta da una mitragliata, per poi esplodere nell’heavy doom, con continue variazioni di tempo. “Divoratori della Notte” è il secondo brano: esplode subito, trasportandoci verso i (‘mitici’) primi Black Sabbath per poi virare in direzione NWOBHM; interessante anche il lavoro delle tastiere. Alla fine del lato dedicato a L’Impero delle Ombre c’è “Dr. Franky”: qui i riff di chitarre si alternano alla tastiera ‘frizzante’ di Oleg Smirnoff (Death SS, Vision Divine…) ed è sempre l’amore per la NWOBHM e i (vecchi) Death SS a dominare il sound. Di certo (per il sottoscritto) è una band molto interessante, che spero di approfondire con i loro full-length. Passiamo invece al lato Bud Tribe: si parte con la potenza di “Warrior Creed”, e diciamo che ai toscani piace vincere facile – sicuramente un brano che merita molto spazio all’interno della discografia della band e ottimo per essere suonato dal vivo. “Rule the Lighting” è Bud Tribe/Strana Officina al 100%, trascinante ed efficace; chiude il cerchio (e lo split) “Star Rider”, bella cavalcata per quello che è oramai un classico della discografia della band… e poi, il ‘sapore’ degli eighties (e il cantato italiano) ci fanno godere sempre più. Anche se molto diverse come sound, l’amore per l’heavy degli anni ’80 si sente in entrambe le band; belle (anche se molto differenti) entrambe le copertine; beh, naturalmente… ‘buon anniversario’ Jolly Roger Records! Insomma… affrettatevi, sono solo 250 copie!
Voto: 8/10
Giovanni Clemente

Contact:
www.myspace.com/limperodelleombre
www.budtribe.it
www.jollyrogerstore.com
<<< indietro


   
Rainbow Bridge
"Dirty Sunday"
The C. Zek Band
"Set You Free"
Buzzøøko
"Giza"
Carnera
"La Notte Della Repubblica"
The Doomsday Kingdom
"The Doomsday Kingdom"
Northway
"Small Things, True Love"
Kill Your Karma
"What Hides Behind The Sun"
L’Ira Del Baccano
"Paradox Hourglass"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild