Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Korzus
:: Korzus - Discipline of Hate - (AFM Records - 2010)
Insieme ai Sepultura, i Korzus sono considerati uno dei più importanti e rappresentativi gruppi thrash/metal dello scenario brasiliano. La band di San Paolo, attiva sin dal 1983, esce con un nuovo lavoro, ‘’Discipline of Hate’’ (2010), prodotto dall’etichetta discografica tedesca AFM Records (già Annihilator, Masterplan, U.D.O. ed altri). Della vecchia e storica line up sono rimasti Marcello Pompeu (vocals) e Dick Siebert (bass); a questi si sono aggiunti Antonio Araùjo ed Heros Trench (guitars), Rodrigo Oliveira (drums). ‘’Discipline of Hate’’ è costituito da 13 canzoni (per un totale di circa 45 minuti) più una bonus track esclusiva per area geografica di distribuzione (‘’Hipocrisia’’ in Brasile, ‘’Power Drunk’’ in U.S.A., ‘’I Am Your God’’ in Giappone e, con la partecipazione di Zoltan Fartas degli Ektomorf, ‘’We Are Just The Same’’ in Europa). I brani presentano una struttura piuttosto simile tra loro: voce urlata e graffiante, riff di chitarra potenti e travolgenti, drumming veloce e martellante con utilizzo in molte parti della doppia-cassa. La breve intro fatta di suoni e lamenti ‘’sintetizzati’’ che sembrano riecheggiare dall’aldilà, subito cede il passo ai riff potenti ed aggressivi della title track ‘’Discipline of Hate’’ e di ‘’Truth’’. L’ethno/intro di djembe introduce, invece, la ritmica veloce e convulsa in ‘’2012’’. Ma da segnalare è soprattutto il brano ‘’Never Die’’, con i suoi riff di chitarra decisi e massicci ed il ritornello del testo urlato e marcato in coro. Quello dei Korzus è un thrash senza troppi fronzoli, rude, grezzo, potente, intenso, violento. Il sound di ‘’Discipline of Hate’’ riflette il thrash/metal degli anni ’80, in particolar modo, seppur solo a tratti, si avvicina alle sonorità degli Slayer di ‘’Reign in Blood’’ (1986) ed il riferimento non può che essere un elogio…sicuramente uno dei più gratificanti tra gli elogi che si possano fare ad una band thrash!
Voto:7,5/10
Luigi Filazzola
<<< indietro


   
Le Jardin Des Bruits
"Assoluzione"
Fragore
"Asylum"
Dark Ages
"A Closer Look"
Ananda Mida
"Anodnatius"
Ars Divina
"Atto Primo"
Time Lurker
"Time Lurker"
Anno Senza Estate
"MMXVII"
Face Down Hero
"False Evidence Appearing Real"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild