Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - King Kobra
:: King Kobra - King Kobra - (Frontiers - 2011)
Nei primi anni ’80 un po’ tutti furono attratti dal successo del pop metal e di generi affini. Anche Carmine Appice, storico batterista, decise di tentare l’ascesa alla fama seguendo questo filone e insieme al signor (anzi signora) Mark Free, oggi all’anagrafe Marcie, formarono i King Kobra. Due album di successo poi lo split, dovuto alla decisione di commercializzarsi ancora di più, quindi la decisione di Free di separarsi dal gruppo fino allo scioglimento definitivo. Un tentativo fallito negli anni ’90 di ricongiungersi e oggi eccoli di nuovo con un lavoro iniziato nel 2010 e dato alla luce in questa primavera 2011.
Alla corte di Appice e dei suoi King Kobra oggi troviamo al microfono un grande pioniere del metal anni ’80, ovvero Paul Shortino. Chi avesse la memoria corta vada a riascoltarsi i fantasmagorici Rough Cutt e perché no anche l’omonimo datato 1988, se non erro dei Quiet Riot, i quali orfani all’epoca del mitico e compianto DuBrown vantarono la presenza di Shortino che regalò loro una magnifica prestazione. A questo punto mi voglio soffermare un attimo sulla bravura e sulle doti vocali e compositive di questo grande cantante, che nessuno mette in discussione, ma che a parer mio lo hanno anche un tantino penalizzato, perché Shortino, probabilmente proprio perché troppo bravo, durante la sua carriera si è ritrovato fin troppo spesso a sostituire icone di altri gruppi congedatesi per questo o quel motivo. Immaginate ad esempio i Twisted Sister senza Dee Sneider, oppure i Bon Jovi senza Jon…ci riuscireste? Io no … e quindi all’epoca quel disco dei Quiet Riot, anche se di qualità, fu criticato tantissimo proprio per la mancanza di Kevin DuBrown. Oggi come allora Shortino si scontra con una situazione analoga; sostituire Mark Free, eccentrico cantante.
Conclusa quest’introduzione intrisa di paragoni ecc, veniamo finalmente a questo nuovo disco dei King Kobra. Primissimo importante aspetto, l’addio alle sonorità A.O.R., che avevano talmente tanto ammaliato Appice da portarlo addirittura all’allontanamento di Free e allo scioglimento del gruppo, e il passaggio a un bellissimo hard’n’heavy dalle venature blues, in cui il suo drumming accompagnato dalla voce calda e accattivante di Shortino tessono trame favolose.
Si nota un vago tentativo di ritornare alle sonorità di quel capolavoro che fu “Ready To Strike”, dai nostalgici sapori pop metal che caratterizzarono quel progetto, ma… immaginate se dietro al microfono ci fosse stata la signora Free; ripeto, nulla da criticare alle prestazioni di Shortino, ma avrei preferito trovarci lui e se non ci fosse sul disco il nome King Kobra, ma un altro nome di sicuro questo album avrebbe avuto maggior apprezzamento da parte mia. Un punto a favore allo storico chitarrista Sweda che insieme a David Michael-Philips ci fa rivivere le staffette dal sapore British metal che caratterizzarono i primi King Kobra.
Che dire in conclusione: non c’è dubbio sul fatto che questo sia un ottimo lavoro che avrebbe potuto meritare il massimo dei voti se non fosseper quel “pelo nell’uovo” che mi sono andato a trovare, ma tuttavia se siete amanti del genere rimarrete comunque molto soddisfatti.
Voto: 7,5/10
Antonio Abate

Contact
www.angelfire.com/il2/kingkobra/
<<< indietro


   
I Sileni
"Rubbish"
Prong
"Zero Days"
Paradise Lost
"Medusa"
Straight Opposition
"The Fury From The Coast"
Blind Guardian
"Live Beyond The Spheres"
Mother Nature
"Double Deal"
Numenor
"Chronicles From The Realm Beyond"
Beny Conte
"Il ferro e le muse"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild