Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Keep Of Kalessin
:: Keep Of Kalessin - Epistemology - (Indie Recordings - 2015)
Il Signore degli Anelli ha sempre avuto un suo grande ruolo nello scenario metal, tuttavia nel 1998 tramite l\'italica Avantgarde Records, cominciarono a volare nei cieli norvegesi, draghi provenienti dal ciclo di Earthsea di Ursula Le Guin invece che i nazgul del caro Tolkien. Dopo diciassette anni si sa, le situazioni cambiano in meglio o in peggio, purtroppo questa volta rientriamo nel secondo ambito. Nel 2006 la band di Trondheim aveva finalmente costruito una formazione solida con Vyl, Obsidian Claw, Wizziac e Thebon. Quando però un front-man lascia una band, sono sempre cazzi. La connazionale Indie Recordings rilascia come in passato, il sesto full-length \"Epistemology\". Obsidian Claw cerca di arginare l\'eredità dell\'ex cantante Thebon ma senza successo. Certo l\'album ha una produzione molto curata e straordinaria ma non si avvicina minimamente neanche a Reptilian (che considero più deludente rispetto agli altri lavori). Con un Attila alla voce accompagnato da Frost alle pelli come nello splendido Reclaim, forse il risultato sarebbe stato nettamente diverso, ma il risultato purtroppo è quello che è, le leggende del resto ora hanno da fare. Ho aspettato molto, e ne sono rimasto deluso: i Keep Of Kalessin non sono più quelli di una volta, il drago sta perdendo quota.
Voto: 5/10
Fedele Straniere

Contact
www.facebook.com/keepofkalessin?fref=ts
www.keepofkalessin.com/
www.indierecordings.no/
:: Keep Of Kalessin - Reptilian - (Indie Rec. – 2010)
Oggi voglio partire dall’immagine della band. Prendo i KOK come campione, ma il discorso vale per loro, Children Of Bodom e tutta una miriade di band. Ho sempre più l’impressione di trovarmi innanzi a boyband del metal. Vedi ‘sti ragazzetti bellocci in pose da cattivoni e iperritoccati con il pothoshop, e pensi ma i metallari brutti e cattivi dove sono? Ok, non è colpa loro se sono belli (e neanche mia se sono brutto), ma il fotoritocco è comunque un trucco per aumentare l’appeal commerciale, poco conta se sia dovuto a un’iniziativa della band o dell’etichetta. I vecchi belli del metal comunque si vestivano da bagasce, ma conservavano un qualcosa di disturbante per la morale pubblica. Oggi ogni contenuto “provocatorio” è sparito (non mi si venga a dire che i panda patinati del black metal fanno paura). Forse è meglio, così ci si può concentrare sulla musica. Quella contenuta in Reptilian, sesta uscita dei norvegesi Keep Of Kalessin, è thrash. Gli altri possono consumare fiumi di inchiostro per definirli balck metal, ma noi che siamo gente scafata sappiamo che questo è thrash. E neanche quel tipo di thrash che una vita fa, prima della calata dei barbari scandinavi, veniva chiamato black metal. Ormai la propria carica oscura i KOK l’hanno persa, oggi sono patinati come le proprie foto promozionali. Un disco pulito e impeccabile (inoffensivo), che unisce thrash e melodie epiche ed esotiche. Obsidian C. stesso ha dichiarato che questo album nelle intenzioni doveva essere “more in your face and direct” rispetto ai precedenti. In parte questo è vero, il ricorso a quel sound bay-area aiuta parecchio in questo senso, certo gli orpelli sinfonici remano in direzione opposta Ma senza non sarebbero i KOK. Prodotto dal solito Daniel Bergstrand (In Flames, Meshuggah, Behemoth), Reptilian è uno dei potenziali best seller del 2010, ma non so se entrerà nella classificha dei migliori album del 2010…
Vot: 6,5/10
g.f.cassatella

Contact
www.myspace.com/keepofkalessin
www.myspace.com/indierecordings
<<< indietro


   
Rainbow Bridge
"Dirty Sunday"
The C. Zek Band
"Set You Free"
Buzzøøko
"Giza"
Carnera
"La Notte Della Repubblica"
The Doomsday Kingdom
"The Doomsday Kingdom"
Northway
"Small Things, True Love"
Kill Your Karma
"What Hides Behind The Sun"
L’Ira Del Baccano
"Paradox Hourglass"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild