Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Karma Rassa
:: Karma Rassa - Talks to Innerself - (Sound Age Prods. - 2016)
Musica atmosferica e poesia si fondono nei brani di questa giovane band, che muove i suoi primi passi nell’autunno nel 2013 a San Pietroburgo, Russia. Loro sono i Karma Rassa e hanno pubblicato il primo disco, intitolato “Music into the Void”, nel 2014 (Metalism Records) e hanno poi rilasciato anche il single “Oxygene II” (una cover di Jean Michelle Jarre)... nel 2015 suonano al ProgPower Europe Festival con Leprous, Pagan’s Mind, Soen, Myrath e tante altre band. Il disco inizia con “Silver Faces” e subito veniamo catapultati in un equilibrio tra voce e melodie miscelate da interessanti sfumature progressive e atmosfere di katatoniana memoria. “The Endless Universal Hysteria” è un omaggio alla terra madre – ascoltate l’introduzione del brano – per poi muoversi in un ottimo brano di prog atmosferico, intriso di fredde atmosfere… in un’intervista (trovata in rete), la band indica come eventuali influenze (anche future) David Gilmour e Sòlstafir… I brani scorrono, tra richiami prog e post metal; atmosfere fredde e cenni degli ultimi Opeth (ma neanche troppo, onestamente), Katatonia, Amorphis & Co.; ebbene sì, se cercate un termine di paragone, cercatelo pure tra queste band – Amorphis su tutti! “The Last Starfall” è un brano che richiama gli ultimi Katatonia e che vede un bel lavoro di tastiere e sezione ritmica, atmosfere incantate e voce “tenue” ma efficace! Ma è davvero inutile elencarvi una o più tracce, il disco è bello, e quando si hanno tra le mani dischi come questo, senza anelli deboli, consiglio l’acquisto ad occhi chiusi! E anche se quella dei Karma Rassa non è originale (onestamente parlando) come proposta musicale, sono sicuro che chi segue queste sonorità non resterà deluso dalla qualità dei brani, dalle atmosfere e dalle melodie. Questa è solo la seconda prova per il quartetto russo, ed è l’ora di metter loro a disposizione un po’ di visibilità anche dalle nostre parti. Non c’è molto da aggiungere… cercateli, ascoltateli, amateli!
Voto: 7,5/10
Giovanni Clemente

Contact
www.facebook.com/karmarassa
karmarassa.bandcamp.com
soundcloud.com/karma-rassa
<<< indietro


   
Venom Inc.
"Avé"
Raging Fate
"Gods of Terror"
Grimgotts
"Lions of the Sea"
Detest
"The End of All Ends"
Vessel of Light
"Vessel of Light"
The Kinn-ocks
"The Kinn-ocks"
Black Hole
"Evil In The Dark"
Ancient Empire
"The Tower"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2017
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild