Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Juglans Regia
:: Juglans Regia - Memorie dal Presente - (Loud’n’Proud Records - 2019)
Gli Juglans Regia (dal latino: “noce reale”) si sono formati nei primi mesi del 1992 con il nome di Raising Fear e hanno rilasciato nel corso degli anni diversi demotapes e tre cd, prendendo parte a numerose compilation tra il 1994 e il 2008. Se inizialmente la band proponeva heavy metal cantato in inglese, nel susseguirsi dei demo e delle compilation ha col tempo cercato di proporre un sound più personale, restando comunque su coordinate rock/metal; così, dopo cambi di formazione e di problemi personali, la band “ritorna in forma” nel 2017 (con la stessa formazione del secondo disco, “Prisma”, datato 2002) e nel 2019 entra nuovamente in studio (FP Recording Studio di Freddy Delirio – tastierista dei Death SS) per registrare quattro nuovi brani, che finiscono su questo mini Cd “Memorie del Presente” in collaborazione con la Loud’n’Proud Rec. Il sound di questo EP è in bilico tra il Progressive Rock e il Metal, con i brani interamente in italiano e tappeti di tastiera che ne abbelliscono le quattro canzoni. Il quintetto toscano ci regala brani interessanti, dove melodie e atmosfere prog si mescolano, ma senza renderli troppo stravaganti e/o tecnici. La produzione è quasi “casalinga”, ma il risultato finale è comunque godibile: “L’Imperdonabile”, “Maschere”, “Primo Istinto” e “Le Virgole del Tempo” sono i quattro brani che in circa venti minuti (totali) ci regalano momenti di ricerca sonora e di profondità, nei testi e nel suono – e dalla interpretazione (quasi) teatrale di Alessandro alla voce. Insomma, “Memorie dal Presente” è un dischetto piacevole e con tanti spunti interessanti; un lavoro che può essere ascoltato con “tranquillità” – anche per il minutaggio contenuto dei singoli brani. Cos’altro aggiungere? Questo “antipasto” non ci è dispiaciuto, ma attendiamo un nuovo capitolo a firma Juglans Regia... si spera il prima possibile e chissà... magari nuovamente “sotto le mani” di Freddy Delirio!
Voto: 6,5/10
Giovanni Clemente

Contact
www.facebook.com/juglansregiaband/
:: Juglans Regia - Prisma - (Autoprodotto)
I Junglas Regia dal latino “Noce Reale”, gruppo fiorentino, un progetto musicale, che nasce 10 anni fa con il nome di “Raising Fear”. Il loro ultimo lavoro autoprodotto nel 2002, che porta il nome di “Prisma”, si evidenzia per la personalità dei 5 brani. La loro musica è del tutto particolare, poggiando le basi nell’heavy metal inglese, ma che è stato personalizzato e fatto proprio dai Junglas Regia, attraverso suoni ed un cantato “onirico”.
“Pioniere” è sicuramente il brano trainante del cd, che in un certo senso li identifica e li rappresenta.

Contact
Massimiliano Dionigi
Via Pacinotti, 4
50019 Sesto Fiorentino (FI)
www.juglansregia.com
:: Juglans Regia - Visioni Parallele - (Autoproduzione)
Se c’è un gruppo che va avanti per la sua strada infischiandosene delle mode imperanti e delle regole dello show-business, questi sono i Juglans Regia. In attività da parecchi anni i toscani Juglans Regia sono sempre riusciti a regalarci momenti di autentica libertà musicale. Mentre altri gruppi non dormono la notte per sembrare trendy, il quartetto fiorentino pensa a suonare… Eccome! Non chiedetemi che tipo di sound essi ci propongono. E’ un sound tutto “made in Juglans Regia”. Ossia un sound che si basa sulla leggendaria tradizione dell’hard rock anni settanta che viene ampliata e personalizzata da influenze power e progressive. Originalità amplificata dal fatto che i brani sono cantati in italiano. Pensare che si autoproducono ancora gli album… Ma è possibile che non ci sia un’etichetta “talent scout” interessata alla qualità e non al “prodotto”? Che vergogna. Support Juglans Regia…

www.juglansregia.com

10/10 (qualcuno ha da ridire?)

Emanuele Gentile
<<< indietro


   
Pile of Priests
"Pile of Priests"
Dead Venus
"Bird of Paradise"
God The Barbarian Horde
"Forefathers: A Spiritual Heritage"
Triskelis
"Orior"
The Great Kat
"Beethoven’s Minuet in G for Guitar, Violin and Piano"
Old Bridge
"Bless The Hell"
Green Carnation
"Leaves Of Yesteryear"
Ilienses Tree
"Till Autumn Comes"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   


Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2020
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info


admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Privacy | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild