Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Jagannah
:: Jagannah - Thedious - (Autoprodotto – 2007)
Gli italianissimi Jagannah sfuggono ad ogni qualsivoglia classificazione musicale, l\'unica definizione che gli si può affibbiare è “spiazzanti”. Spiazzanti perché le loro lunghe composizioni, basate sullo slow-tempo, sono un turbine di schizofrenia e deliri psicotici. “Thedious” non è affatto un disco di stoner, è un concentrato di riff oscuri pesanti come macigni, ma anche terribilmente lenti e dilatati, a cui si intervallano atmosfere da film horror. Le composizioni sono tutte prettamente strumentali, solo ogni tanto, come nella cupa “Earth”, compare qualche grida straziante. Questo album non si lascia di sicuro ascoltare facilmente, ci vuole una bella dose di coraggio e perseveranza per arrivare in fondo senza lasciarsi sopraffare dalla noia e dalla paranoia, poiché fondamentalmente è un lungo disco di atmosfere deliranti, orrorifiche ed apocalittiche. Quello dei modenesi Jagannah è senza dubbio un progetto artistico ambizioso, tuttavia di difficilissima fruizione, riservato ad un numero ristretto di ascoltatori, costituto soltanto da coloro che abbiano la forza di immergersi in queste sonorità depressive sino al limite estremo. L\'inconfutabile elitarismo della musica dei Jagannah è dunque da considerarsi un limite od un pregio? Personalmente, pur riconoscendo l\'assoluta originalità della proposta, ritengo sia un grosso limite, perché spesso sovente la ricercata mancanza di armonia all\'interno delle composizioni, cito ad esempio la sesta traccia, “Vaghina”, risulta sforzata e superflua. Le tracce sono per lo più completamente prive di coerenza, sembrano un pasticcio di suoni fastidiosi ed irritanti. In definitiva ritengo “Thedious”un disco noioso, come il titolo stesso conferma, ed il cui ascolto risulta veramente faticoso ed impegnativo.
Voto: 4/10
Marco Cramarossa

Contact
www.myspace.com/jagannah
<<< indietro


   
Venom Inc.
"Avé"
Raging Fate
"Gods of Terror"
Grimgotts
"Lions of the Sea"
Detest
"The End of All Ends"
Vessel of Light
"Vessel of Light"
The Kinn-ocks
"The Kinn-ocks"
Black Hole
"Evil In The Dark"
Ancient Empire
"The Tower"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2017
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild