Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Irreverence
:: Irreverence - Target: Hate - (Autoprodotto)
Finalmente un pò di thrash metal misto a death in stile anni \'80.
Si, perchè è proprio di thrash/death che i milanesi Irreverence si intendono.
Thrash/death di qualità per una band che è ormai dal 1995 che calca la scena underground del nostro paese.
Sei tracce che non giungono a compromessi, sin dalle prime note e ben chiaro di cosa si tratta.
Molti riferimenti stilistici ai primi due LP dei death, anche se in chiave più thrash, e mai esageratamente scontati e prevedibili.
Ottimo il lavoro svolto dai musicisti, regolare, mai fuori luogo e esagerato.
Stupendi i soli di tutti i brani, Kreator ed Exodus style.
Sicuramente un lavoro che risveglia vecchi ricordi, apprezzo molto chi riesce a farmi ricordare certi periodi senza cadere nella banalità.
Probabilmente una produzione anonima per gli amanti dei nuovi derivati del metal, ma sicuramente una ciliegina sulla torta in questo mondo fatto ormai di tastiere, synth, drum machine, cattiveria gratuita, folletti, spade e via dicendo.
Da segnalare su tutte la bellissima \"Become a pawn\", \"A tractable lamb\" e una fantastica \"Pull the plug\" dei Death.
Spero di non esser stato troppo nostalgico, ma non ne ho potuto farne a meno, continuate così.

Contact
Riccardo Pairo
Via Domenico Cucchiari, 12
20122 Milano - Italy
www.irreverence.it
thrash@irreverence.it
rpairo@irreverence.it
:: Irreverence - Upon These Ashes - (Noisehead Records - 2009)
Ritornano sulle scene i thrashers milanesi Irreverence con questo nuovo album dal titolo “Upon these Ashes” dopo il precedente lavoro “War Was Won”.
Il disco parte subito con la prima song “ Not One of Them”, dove si denota una produzione potente e massiccia al punto giusto, e si capisce cosa ci si potrà aspettare da questo album.
La seconda e la terza song “ The Shepherd Dog” e “ Hands of Fate” sono dei veri e propi attacchi frontali dove alcuni riff ricordano gli exodus e i sodom su tutti.
La cosa che colpisce, è immediatamente il cambio di produzione che la band ha utilizzato; sicuramente più piena e d’impatto; punto defezionario forse di “war was won” in cui peccava nei suoni e nella produzione forse un’po’ troppo povera.
“The Truth Mask” ricorda i Sodom periodo “Code Red” specialmente per le chitarre e la voce di Ricky che su questo disco è molto simile a quella di Tom Angelripper.
La seguente “Echoes of War” vede la partecipazione del mitico Onkel Tom, e il connubbio della sua voce con quella Ricky è quasi impercettibile, una fusione perfetta che riesce a coinvolgere in perfetto stile l’ascoltatore. Lo stesso vale per le successive : “ Nothing On My Mind” , “Repentance of God” ; “Destructive Deviations” ; “Vengeance” e “Instinct of Death”.
Nonostante non sia un estimatore di suoni precisi e perfetti ; forse fin troppo ancorato ai suoni vecchi; riconosco che questo “Upon These Ashes “ è un ottimo prodotto che propone cattiveria e aggressività che sicuramente farà la felicità di tanti ascoltatori del genere.
Consigliato.
(E)

Contact
www.irreverence.it
:: Irreverence - War was now - (On dead sound records - 2005)
Ed eccoci qui a recensire il nuovo album dei milanesi Irreverence.
Arrivati al terzo Full-lenght che esce per la nostrana On Dead Sound Records , i nostri si presentano con il nuovo album intitolato “War Was Now” registrato in Germania e prodotto dal mitico Harris Johns , conosciuto per i lavori storici di band del calibro di Sodom,Kreator, Risk e compagnia bella.
Fin dalla prima traccia che è anche la title track dell’intero lavoro, si capisce a cosa andrà incontro l’ascoltatore….doppia cassa e riff taglienti rappresentano il genere proposto dai nostri; un thrash/death d’impatto che però in alcuni punti aimè rischia di annoiare l’ascoltatore.”dregs of society” e “slaughter of the innocents” con i loro ritornelli e la batteria sempre veloce e precisa sono capaci di portare l’ascoltatore ad un vero e proprio headbanging scatenato. Chissà il perché ma a me fin da queste canzoni il disco in questione ricorda “tapping the vein” dei sodom di vecchia annata..
Divine Hideout è una mazzata in pieno stile thrash che ricorda a tratti il cari Kreator del periodo di Extreme Aggression, forse la cosa che rovina un’po’ è la voce in alcuni punti filtrata che poteva essere risparmiata, anche se in questo contesto mi sembra una soluzione più che buona particolarmente azzeccata. La song seguente “ Worst Enemy” si apre con un attacco di basso veloce e scandito.. riff veloci e doppia cassa incessante…rende il pezzo efficace e diretto “in your face” . Anche per la canzone seguente vale la stessa cosa : arpeggio melodico iniziale che poi si scatena in un attacco sonoro diretto e potente , nonostante come ho già detto anche qui vi è la presenza della voce filtrata che poteva essere evitata a mio parere.
L’ultimo pezzo che chiude il disco intero “The last chapter” , parte con una batteria veloce e precisa al fulmicotone, voce potente e aggressiva e riff taglienti rendono bene e riescono ad accattivare l’ascoltatore.
Che dire?? In sostanza, nonostante io stesso sono particolarmente chiuso per certe soluzioni sonore, il disco è particolarmente apprezzabile.. La produzione curata e di effetto rende bene il tutto.. Direi sicuramente un buon prodotto quindi giudizio più che positivo per questa band dalle potenzialità enormi .. Continuate così ragazzi.

Ermanno

Contact
Riccardo Pairo
Via Domenico Cucchiari, 12
20122 Milano - Italy
www.irreverence.it
thrash@irreverence.it
rpairo@irreverence.it
<<< indietro


   
Fire Strike
"Slaves of Fate"
Aliante
"Forme Libere"
Unreal Terror
"The New Chapter"
Vetriolica
"Dichiarazione D’odio"
Stereo Nasty
"Twisting the Blade"
Kal-El
"Astrodoomeda"
Die! Die! Die!
"Charm. Offensive"
I Sileni
"Rubbish"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild