Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Inbred
:: Inbred - The Retrieval of Beauty - (Noisehead Records – 2008)
Le sgagliozze fritte comprate nel borgo antico della città di Bari, possono soddisfare un desiderio, una voglia o un capriccio ma non certo possono riempirti la pancia. Così come le sgagliozze questo cd per i suoi 37 minuti complessivi mi ha fatto tenere il ritmo quando l’ho ascoltato mentre cazzeggiavo sul PC o al massimo è riuscito a farmi scapocciare quando me lo sono sparato nelle cuffie ma non ha avuto la capacità di fissarsi nella mia testa o nel mio cuore.
Sto parlando della prima vera fatica degli Inbred, un gruppo metalcore proveniente dalla Spagna, un’altra realtà portata avanti dalla label austriaca Noisehead Records. La band madrilena è composta da Daniel Anastaslo al microfono, Ponzalo Benayas e Daniel Novillo alle chitarre, Jorge Pinas al basso e Saul Sàchez alla batteria.
Il quintetto sembra bruci in fretta le tappe: in meno di due anni ha pubblicato prima un demo CD e in seguito questo full lenght, avendo la fortuna di girare per l’Europa per esibirsi su molti palchi sparsi per il vecchio continente. Un’escalation abbastanza rapida, forse anche troppo per poter ben riuscire ad arrivare ad un traguardo importante come un debut album e non solo ad un prodotto merceologico in tutto e per tutto.
Il loro lavoro prende il titolo di “The Retrieval of Beauty”, musica frutto della compressione in un compact disc di rabbia, energia e violenza su potenti schitarrate, sfuriate di batteria e graffianti screaming in bilico tra death metal e hardcore. Nonostante questo il sound risulta essere fin troppo omogeneo così che ho a malapena percipito il distacco tra una traccia e l’altra. Sono sporadiche le aperture melodiche e i soli di chitarre, che aiuterebbero a differenziare il sound perchè è quasi sempre l’aggressività a farla da padrona.
Non posso denigrare questo lavoro come un brutto disco, però saprà suscitare emozioni solo ai cultori del genere, ferventi della ferocia che cercano momenti di sfogo nella musica, che magari viene super amplificata nell’esibizioni live.
Voto:5/10
Jetraxim

Contact
inbredmetal@gmail.com
www.myspace.com/inbredmetal
www.noiseheadrecords.com
<<< indietro


   
Raging Fate
"Gods of Terror"
Grimgotts
"Lions of the Sea"
Detest
"The End of All Ends"
Vessel of Light
"Vessel of Light"
The Kinn-ocks
"The Kinn-ocks"
Black Hole
"Evil In The Dark"
Ancient Empire
"The Tower"
Destruction
"Thrash Anthems II"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2017
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild