Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - In Tormentata Quiete
:: In Tormentata Quiete - Cromagia - (My Kingdom Music - 2014)
Grande ritorno sulla scena degli In Tormentata Quiete, band bolognese che festeggia il suo sedicesimo anno di attività con il suo nuovo full-length “Cromagia”. I cinque anni di attesa dal loro precedente album “TeatroElementale” sono serviti agli iTQ per lavorare approfonditamente sul nuovo disco, sulle idee come sulla line up (assunti infatti tra le loro schiere per quest’album le nuove voci, maschile e femminile, Simone Lanzoni e Irene Petitto) e le conseguenze sono ben chiare all’orecchio. Lo stampo è quello che ormai conosciamo bene, ma in Cromagia la band propone una complessità di suono non indifferente. L’album è strutturato in maniera tale che si alternino “colore” e “magia del colore”. Le tracce strumentali (“Blu”, “Rosso”, “Giallo” e “Nero”), insieme a “Verde”, nella quale la sola voce accompagna l’armonia della chitarra classica e degli archi, riescono ancor più degli altri brani a catapultare l’ascoltatore in un mondo parallelo con il loro fortissimo accenno al folk italiano e una buona dose di progressive sempre di scuola nazionale.
Un’esperienza sensoriale unica, un viaggio attraverso la magia dei colori in un’atmosfera serena ed angosciante al tempo stesso; infatti il nome della band racchiude perfettamente l’insieme di emozioni contrastanti che si sprigionano ascoltando quest’ultimo loro, oserei dire, capolavoro. Ottimo l’equilibrio tra le parti vocali; connubio perfetto tra voce maschile e femminile accompagnate da uno scream tagliente e tormentato tipico del black metal. Sezione strumentale studiata fino al minimo dettaglio, con una scelta di suono intelligente e una vasta varietà di sonorità che vanno dal black metal all’avantgarde, dal progressive al folk rock, per una risultato generale che definirei avantgarde black metal. Per gli amanti del genere questo è un album da lasciare in riproduzione per ore. Aspettare ne è valsa la pena.
Voto: 7,5/10
Antonio Paolillo

Contact
www.facebook.com/intormentataquiete
www.intormentataquiete.com
www.mykingdommusic.net
:: In Tormentata Quiete - In Tormentata Quiete - (Autoprodotto)
Una comitiva di ragazzi che suona folk gothic black…una comitiva perché sono otto i membri della band che suonano un tipo di musica coinvolgente, spiazzando l’ascoltatore in ogni brano. Partendo con “La Realtà” e “Zeus – il Segreto Della Creazione”, si è creata una sonorità fortemente personale, capace di generare impressioni immaginifiche. “Phatovarva” è un brano frenetico che unisce melodie calme ad altre skizzofreniche, annettendo componenti folkblack.
Quasi come una ninnananna “Chiaroscuro” avvolge in melodiosi vocalizzi tipici del folk, interrotti dalla malefica voce di uno dei tre singer che in growl, spezza l’ armonia costruita. Giustificata entrata in scena per continuare il modello intrapreso da In Tormentata Quiete nella successiva “Nel Regno dell’Evo”, brano calmo e malinconico. “L’albero”, in pieno stile black, rimesta vocalizzi evocativi su una base oscura, per piombare tra le note iniziali di “Rosso Sangue”, dai riff possenti e dal sound inasprito per l’occasione. “Piccole Variazioni” potrebbe somigliare alla classica canzone di paese se si ascoltassero solo i primi trenta secondi! Invece no, la band continua con il proprio stile, inserendo di sorpresa vocalizzi black e melodie oscure e veloci. L’album termina con “Nell’Essere” che, come “Nel Regno dell’Evo”, serve per spezzare i ritmi impartiti durante l’ascolto dell’album. Ottimamente prodotto e suonato, dai riflessi musicali personali (si veda il cantato in italiano) gli In Tormentata Quiete convincono con il loro sound originale e mai banale.

Ignis fatuus

Contact
www.intormentataquiete.net
mail@intormentataquiete.net
<<< indietro


   
Detest
"The End of All Ends"
Vessel of Light
"Vessel of Light"
The Kinn-ocks
"The Kinn-ocks"
Black Hole
"Evil In The Dark"
Ancient Empire
"The Tower"
Destruction
"Thrash Anthems II"
Niamh
"Corax"
Death2Pigs
"eMpTyV"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2017
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild