Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - In Cauda Venenum/Heir/Spectrale
:: In Cauda Venenum/Heir/Spectrale - Split - (Emanations - 2016)
Dalla Francia arriva questo interessantissimo split targato Emanations, una divisione della Les Acteurs de l’Ombre Productions. Lo split ci invita ad un viaggio surreale, condito di post black metal e con l’alternarsi delle tre band – gli Spectrale però, sono un side project di Jeff Grimal dei The Great Old Ones, anche autore dell’artwork di questo split! Ad iniziare troviamo gli Spectrale, che ci ammaliano con la melodia ipnotica di “Sagittarius”; in successione troviamo gli Heir, con il loro sound ‘più’ black metal di “Descent”, una track che offre una scossa allo split con ritmiche e chitarre più aggressive e violente. Con gli In Cauda Venenum abbiamo un capitolo a parte… una suite su Laura Palmer (chi si ricorda della serie “Twin Peaks”?) di oltre 14 minuti, infatti il brano s’intitola “Laura Palmer, Agonie a Twin Peaks”, ed è un brano dove il sound glaciale si confonde con atmosfere irreali, per poi cambiare (spesso) pelle, in favore di un black infuriato e accompagnato da violini – la traccia più ricca e interessante! Poi, ritornano le melodie ipnotiche degli Spectrale con “Al Ashfar”, ove gli arpeggi della chitarra acustica ci accompagnano in atmosfere estatiche; però, poi cedono nuovamente il passo agli Heir con “Upon the Masses”, con un brano più riflessivo e post black rispetto alla traccia precedente, alternandosi in atmosfere e attimi di rabbia puramente black metal! Tocca ancora agli Spectrale con “Crepuscole”, e ancora una volta la chitarra acustica ci guiderà a sognare al crepuscolo... con melodie davvero accattivanti. Tocca agli Heir chiudere lo split con “Sectarism”, altro brano ‘cattivo’ – almeno all’inizio, per poi prendersi una pausa nella parte centrale in un contesto più onirico – che conferisce aggressività apocalittica al lavoro! Questo split della Emanations non ha mescolato band troppo distanti, ma ha saputo intelligentemente cogliere le sfumature e le atmosfere di ogni singola band, alternandole con grande maestria. Conclusione? Ogni qualvolta finisce il cd, vien voglia di riavviarlo… positivissimo!
Giovanni Clemente
Voto: 8,5/10

Contact
www.facebook.com/incdvnnm
www.facebook.com/heirbm
www.lesacteursdelombre.net/productions
<<< indietro


   
Le Jardin Des Bruits
"Assoluzione"
Fragore
"Asylum"
Dark Ages
"A Closer Look"
Ananda Mida
"Anodnatius"
Ars Divina
"Atto Primo"
Time Lurker
"Time Lurker"
Anno Senza Estate
"MMXVII"
Face Down Hero
"False Evidence Appearing Real"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild