Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Hyrgal
:: Hyrgal - Serpentine - (Les Acteurs De L’Ombre - 2018)
Hyrgal è una nuova band francese, formata dal chitarrista Clément Flandrois (qui anche cantante), già “noto” come chitarrista degli Svart Crown; e “Serpentine” è il loro primo disco. Nonostante la band sia nata in origine nel 2007, per vari cambi di line-up (come spesso accade!) Clément era stato sinora costretto a “rimandare” questo nuovo progetto. In ogni modo, il sound proposto è profondamente radicato nell’arte oscura e nelle sue espressioni; La band francese si muove in territori “atmospheric black metal” ed è consapevole di non inventare nulla, ma di suonare con passione (cantando in lingua madre); il sound è violento e rigido, la voce di Clément è disumana e disperata, ed è accompagnata da riff possenti e ritmiche intense. Le atmosfere, nonostante l’oscurità e la decadenza, si muovono tra emozioni forti e malinconiche. Sette tracce di black metal atmosferico e monolitico, dove l’apertura spetta a “L’Appel”, seguita da “Mouroir”, “Till”, “Représailles”, “Aux Diktats De L’Instinct”, “Rite” e la conclusiva “Etrusca Disciplina”. I brani sembrano lasciarsi influenzare dall’oscuro fascino dei paesaggi alpini, dai paesaggi monotoni e tranquilli di montagne innevate e frenetiche chitarre che si dipingono di nero, anche grazie alle voci urlate, che si sviluppano brano dopo brano. L’album scorre tranquillamente, nonostante il genere proposto… e la voglia di premere nuovamente “play” è palese, perché “Serpentine” è davvero un buon disco! Complimenti alla LADLO per l’ennesimo centro… e voi, amanti oscuri di queste sonorità, accorrete a supportare questa band francese, merita! Le parole non sostituiranno mai la musica, e la cosa migliore per voi è decidere di ascoltare questo disco. Verrete sicuramente “toccati”, come lo sono stato io, da tanta energia; da una forza primitiva, quasi istintiva, che ti colpisce dritto in faccia come uno tsunami… e ancora, con una dualità tra il dilagare di parti melodiche (pur sempre oscure) e un black metal privo di artifici, che va scuotendo la fragile struttura umana. Noi di Raw & Wild ve lo consigliamo!
Voto: 7,5/10
Giovanni Clemente

Contact
www.facebook.com/Hyrgal
hyrgal.bandcamp.com
<<< indietro


   
Wyatt Earp
"Wyatt Earp"
Finister
"Please, Take your Time"
Magar
"Capolinea"
Akroterion
"Decay Of Civilization"
Zippo
"Ode To Maximum (reissue)"
Nevrorea
"Diva"
Albert Marshall
"Speakeasy"
Enio Nicolini
"Live Heavy Sharing Vinile Release"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2018
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info


admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Privacy | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild