Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Howard Leese
:: Howard Leese - Secret Weapon - (Frontiers - 2009)
Howard Leese è uno di quei tanti artisti che non ha bisogno di presentazioni. Il suo nome resta legato alla sua permanenza di ventidue anni nei mitici Heart, ma anche alla collaborazione con la band di Paul Rodgers. \"Secret Weapon\" è il suo primo lavoro da solista ed acquista lustro grazie alla presenza di ospiti illustri come Joe Lynn Turner, Paul Rodgers, Jimi Jamison e Keith Emerson. Andando dritti al sodo, \"Secret Weapon\" è un prodotto egregio, ma fondamantalmente scontato. Ben prodotto e magnificamante suonato, è il classico disco che non ti sorprende, dove la tecnica e la voglia di mettere in musica la propria purezza d\'animo predomina sulla voglia d\'improvvisare ed esplorare nuovi territori ed artisti come Howard Leese hanno tutti i mezzi e le capacità par farlo, ma manca la volontà di rischiare e quindi si approda verso il classico porto sicuro. Tecnicamente è un grande album, i pezzi sono tutti molto morbidi ed i puristi della chitarra apprezzeranno di gran lunga questo disco e questo bisogna comprendere se è un limite o un prego. Passando al disco nel particolare,si parte con \"Alive Again\", song molto melodica impostata su ritmi essenzalmente lenti e su toni soffici corredati da eleganti arpeggi di chitarra, \"Heal The Broken Hearted\", è un pezzo molto ispirato dai connotati poetici, differentemente \"Hot To Cold\" consente di apprezzare tutta la classe e l\'estro di Leese che da sfoggio per tutta la durata del brano della propria disinvoltura con la chitarra in mano. \"33 West Street\" giova di un arrangiamento curato in modo dettagliato, \"The South Summit\" pone in luce l\'aspetto più versatile e variopinto della musica composta dal chitarrista californiano, stesso dicasi per \"Rada\'s Theme\", contenitore di fraseggi estatici, mentre \"The Vine\" è un momento di pura poesia e passionalità. \"In These Eyes\" non si discosta molto dai precedenti brani, ma evidenzia una maggiore dinamicità, \"Verbilion Border\" nasconde una pacata vena malinconica, \"I\'ve Been Leavin\' You\" invece, spiazza per i propri connotati blues. La conclusiva \"Somewhere\" infine, conferma la linea di tendenza intravista per tutta la durata di un album buono nel complesso, ma esclusivamante consigliato agli amanti dell\'artista e della chitarra.
Voto: 6/10

Contact
www.frontiers.it
www.howardleese.com
<<< indietro


   
Rainbow Bridge
"Dirty Sunday"
The C. Zek Band
"Set You Free"
Buzzøøko
"Giza"
Carnera
"La Notte Della Repubblica"
The Doomsday Kingdom
"The Doomsday Kingdom"
Northway
"Small Things, True Love"
Kill Your Karma
"What Hides Behind The Sun"
L’Ira Del Baccano
"Paradox Hourglass"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild