Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Holy Land
:: Holy Land - Everything Comes from the Pain - (Autoprodotto – Italia)
Un lavoro a sé il nuovo CD dei fiorentini Holy Land. Perché questo? Perché cerca di sganciarsi dai canoni classici, e un po’ inflazionati, del power metal italiano. Infatti, il sound dei fiorentini Holy Land è un heavy metal sostanzioso, scevro di orpelli progressivi e piuttosto duro. Chi si aspetta divagazioni progressive, epiche e quant’altro andrà deluso. Qui si suona un heavy metal di sostanza alla tedesca. Il che è un gran bene perché gli Holy Land sono degni eredi di Strana Officina e Sabotage. Cioè di quel particolare heavy metal toscano che fa della concretezza il proprio punto di forza. Forse la registrazione avrebbe dovuto essere più attenta… Inoltre, suona come session-guest Andrea Torricini, bassista dei Vision Divine.

www.holyland.it

Emanuele Gentile
<<< indietro


   
Gambardellas
"Survive"
Tuna de Tierra
"Tuna de Tierra"
Aorlhac
"L’Esprit des Vents"
Vinnie Jonez Band
"Nessuna Cortesia All’Uscita"
Blueriver
"Waiting For The Sunshine"
Godwatt
"Necropolis"
Diablo Blvd.
"Zero Hour"
Silenzio Profondo
"Silenzio Profondo"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2017
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild