Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Hellish Crossfire
:: Hellish Crossfire - Slaves of the burning pentagram - (I hate records - 2007)
Hellish Crossfire, un nome per questi cattivissimi ragazzi tedeschi, loro sono: Iron Tyrant alla voce; Iron Incubus alla chitarra; Don Promillo al basso e Possessor alla batteria.
“Slaves of the burning pentagram” uscì nel 2006 su vinile e soprattutto ad edizione limitata, finalmente però nel 2007 arriva su cd come full-lenght. La tracklist è:

Intro
Conquerors of black souls
Eternal Tyranny
Desecrate/glorify the sin
Demonic sacrifice
Shadowcurse
Claw of the reaper
Hallowed in fire

Un disco totalmente speed-thrash con influenze death e black, sound cattivo e aggressivo ma soprattutto degno dell’old degli anni ’80, quindi possiamo dire che è una band molto conservatrice! Le tematiche del disco sono veramente occulte e anti-cristiane (basta solo leggere i titoli per capirlo), il tutto miscelato in un sound che fa onore alla band e influenzato da gruppi come gli “slayer” o i “sodom”.
Diciamo che la band non porta e non sperimenta nessuna novità, fa capo alla scuola tedesca e acome abbiamo detto ad influenze molto old, il disco scorre violento, aggressivo, suonato in maniera molto grezza.
Il lavoro a mio parere è davvero troppo “old”, certo è cazzosissimo e suonato bene, molto “pogo”, ma c’è da ricordare che nel 2007 un disco del genere non porta nulla di chè. Comunque per l’obbiettivo della formazione, cioè quello di proporre un sound strettamente legato al thrash anni ’80, il disco è fatto davvero bene, la loro missione è stata eseguita correttamente e nel migliore dei modi, però magari in un prossimo lavoro sarebbe interessante sentirli in maniera diversa, magari sperimentando altro!
Molto interessante è anche l’artwork, giocato sul bianco e nero, molto fumettistico, sicuramente lugubre anche la copertina, come le tematiche!

MaryStarr
<<< indietro


   
Rainbow Bridge
"Dirty Sunday"
The C. Zek Band
"Set You Free"
Buzzøøko
"Giza"
Carnera
"La Notte Della Repubblica"
The Doomsday Kingdom
"The Doomsday Kingdom"
Northway
"Small Things, True Love"
Kill Your Karma
"What Hides Behind The Sun"
L’Ira Del Baccano
"Paradox Hourglass"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild