Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Hate Eternal
:: Hate Eternal - Fury & Flames - (Metal Blade - 2008)
Erik Rutan con i suoi Hete Eternal nel giro di tre dischi è riuscito a raggiungere la vetta dell’Olimpo del death metal contemporaneo (condiviso con Nile e Behemoth). Per uno che nella storia del metal era già entrato con i Morbid Angel, riuscirci anche con il proprio progetto solista non era cosa facile (solo Pierino Fanna ha fatto di meglio vincendo tre scudetti con tre squadre differenti: Verona, Juve e Inter), ma il buon Erik con perseveranza ci è riuscito. Fare meglio degli Hate Eternal in campo death in questo 2008 sarà impresa ardua, se non impossibile. La ricetta è la solita: musica intricata, ipertecnica e violenta. Vi starete domando cos’è che fa la differenza tra gli auoori di I Monarch e le altre band? La classe è ovvio. Quella o ce l’hai non ce l’hai e loro… ce l’hai. Lo si capisce sin da “Hell Enevnom” posto in apertura, un colata di metallo incandescente, che rende onore alla furia e alle fiamme decantate nel titolo. Non rimanere schiacciati sotto i riff di canzoni come “Para Bellum” e “Funerrary March” è imposibile. “Bringer Of Storm” ha incedere lento, che ricorda i Morbid Angel di Domination. “Tombeau” è l’apice del disco, questa canzone rappresenta tutto quello che una death metal song dovrebbe essere. Tutto il disco rimane a livelli altissimi e a non risulta mai noioso. L’unica cosa che non mi convince in questo disco è la produzione, da uno come Erik Rutan ci saremmo aspettati di più, visto e considerato che è il più quotato produttore in campo death metal. Il suono a mio avviso è risultato un po’ troppo impastato. Ma queste sono inezie che non inficiano il giudizio sull’album. Il monarca è tornato chi oserà sfidarlo?

Voto: 8,5/10

g.f.cassatella

Contact
www.hateeternal.com
www.myspace.com/haeteternal
www.metalblade.de
<<< indietro


   
Rainbow Bridge
"Dirty Sunday"
The C. Zek Band
"Set You Free"
Buzzøøko
"Giza"
Carnera
"La Notte Della Repubblica"
The Doomsday Kingdom
"The Doomsday Kingdom"
Northway
"Small Things, True Love"
Kill Your Karma
"What Hides Behind The Sun"
L’Ira Del Baccano
"Paradox Hourglass"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild