Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - H.M.P.
:: H.M.P. - All Hands On Deck - (Autoprodotto - 2007)
2007 contraddistinto da una doppia pubblicazione per i H.M.P.. Infatti oltre all’Ep che mi appresto a recensire, nell’anno appena terminato la band ha lanciato sul mercato anche il proprio primo Lp: Heavy Metal Poetry. Se l’album mi ha colpito favorevolmente, forte di sonorità thrash di vecchia scuola, questo mini cd mi convince meno. Le sonorità thrash sono state in parte abbandonate a favore di quelle più vicine a gruppi di swedish death metal, in particolare ai Soilwork. Soprattutto, nel brano che dà il titolo all’Ep questa influenza è marcata. Beninteso, le peculiarità che mi hanno fatto gradire l’album ci sono, ma non sono preponderanti. Gli altri due brani presenti sul dischetto sono “The Fire Inside” e “Souls For Sale”, che garantiscono al gruppo il raggiungimento della sufficienza.

Voto: 6/10

g.f.cassatella

Contact
http://www.hmpband.com/
http://www.myspace.com/hmpband
:: H.M.P. - Heavy Metal Poetry - (Autoprodotto - 2007)
Disco esaltante questo primo album degli H.M.P.. Non mi capitava di ascoltare un platter di buon thrash vecchia scuola di questo livello da tanto tempo, se escludo quelli dei soliti noti attivi sin dagli anni 80. Nulla di speciale nelle tracce di Heavy Metal Poetry, ed è questo il segreto della bellezza di questo cd. Magari potrà, durante l’ascolto, capitare di pensare: questo pezzo ricorda i Metallica (“Survival Of The Fittest”), questo lo hanno già fatto i Testament (“A Prayer For Intervention”), questo è rubato dagli Exodus (“HMP”)… però alla fine delle otto canzoni si è comunque soddisfatti. E’ come tornare dopo un lungo viaggio all’estero e trovare un piatto di spaghetti aglio, olio e peperoncino: nulla di trascendentale, ma vuoi mettere dopo lo schifo che hai mangiato oltre confine? La lezione classica qui è sciorinata alla perfezione, cambi di tempo a non finire, voce cattiva, chitarre taglienti e doppia cassa. Non manca neanche la thrash ballad (“Until Is Gone”). Il pezzo migliore è la finale “The End Of An Age”, quasi dodici minuti di puro e incontaminato thrash! Supportate questa band!
Voto: 7,5/10
g.f.cassatella

Contact
http://www.hmpband.com/
http://www.myspace.com/hmpband
<<< indietro


   
Ancient Empire
"The Tower"
Destruction
"Thrash Anthems II"
Niamh
"Corax"
Death2Pigs
"eMpTyV"
The German Panzer
"Fatal Command"
Appice
"Sinister"
AA.VV.
"Live At Wacken 2015: 26 Years Louder Than Hell"
Salmagündi
"Life O Braen"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild