Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Gionata Mirai
:: Gionata Mirai - Allusioni - (La Tempesta - 2011)
Storico chitarrista del gruppo noise-rock nato nel 2005 “Il Teatro degli Orrori”, Gionata Mirai è anche leader dei “Super Elastic Bubble Plastic” (band indie-rock formatasi nel 2001 con l’indole dell’improvvisazione), esordisce da solista con l’album “Allusioni” che ci disabitua all’idea di dover sciogliere enigmi letterari di testi singolari o cercare morbose tracce di autobiografie tra le parole in rima sciolta (come spesso accade con i testi di Capovilla). L’intero album di Mirai infatti è strumentale, anzi direi, monostrumentale, dato che l’unica e indiscussa protagonista è la chitarra acustica 12 corde suonata, come Mirai stesso definisce, con la tecnica del “fingerpicking”. Forse proprio per questo voler specificare le tecniche e le preparazioni musicali da lui costruite attorno a questo progetto musicale, il primo ascolto di “Allusioni” diventa, almeno nel mio caso, di non facile approccio; può infatti sembrare, inizialmente, una registrazione su nastro di un saggio di chitarra da conservatorio. “Allusioni” merita e pretende un secondo ascolto, più intimo, affinchè ci si possa rendere conto che qualsiasi parola fosse stata inserita nei brani sarebbe stata solo di mero riempimento..effimera. La melodia scorre,scandita tra le dita di Gionata, velata dall’urgenza espressiva e dalla pulizia di ogni nota. Un intro perfetto, giusto preambolo di questo controverso album che rischia a tratti di cadere nell’accezione folk ma che rimane comunque nell’ambito dell’hardcore semplice e decontestualizzato, suonato in modo vorticoso ma scandito perfettamente, una vera prova al metronomo che non manca d’incantare e affascinare se non altro per la delicatezza dei temi centrali che danno all’album leggerezza e garbo.
Voto: 7.5
sara centaro

Contact
www.latempesta.org/
<<< indietro


   
Heir
"Au Peuple De L’Abìme"
Der Blutharsch And The Infinite Church Of The Leading Hand
"What Makes You Pray"
Fire Strike
"Slaves of Fate"
Aliante
"Forme Libere"
Unreal Terror
"The New Chapter"
Vetriolica
"Dichiarazione D’odio"
Stereo Nasty
"Twisting the Blade"
Kal-El
"Astrodoomeda"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild