Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Ghost Brigade
:: Ghost Brigade - Guided By Fire - (Season Of Mist / Audioglobe - 2007)
Ottimo inizio per i Ghost Brigade!Il gruppo finnico è al loro debutto e si presenta come un gruppo consapevole delle proprie potenzialità musicali ma allo stesso tempo creativo e (perchè no?) pretenzioso . Il loro primo album \"Guided By Fire\'\' presenta dieci canzoni melodiche scorrevoli, aggressive e talvolta anche Heavy. Nel loro sound si rifanno a gruppi importanti come gli Opeth! E proprio da quest’ultimi a mio parere hanno ereditato un ritmo sommariamente abbastanza vivace e talvolta curioso!La loro musica, infatti, passa da un sound leggero e tranquillo ad uno violento e spregiudicato!Con quest’album hanno dato il via alla loro carriera musicale che si spera li accompagnerà fino alla morte! Che dire di piu….. è un gruppo da seguire e da dar fiducia per il loro avvenire musicale. La strada per il successo sarà lunga ma presto o tardi per le loro capacità potranno ottenere grandi soddisfazioni. L’inizio lascia ben sperare…..

Badmary182 (Maria Fiore)
:: Ghost Brigade - IV - One with the Storm - (Season Of Mist - 2014)
C’è un manipolo di ex giovani metallari (non è il rock mantiene giovani, ma le cremine e, soprattutto, i soldi) che circolano per l’underground con l’orecchio inebetito (non troverete mai questa patologia su una enciclopedia medica, ma ciò non significa che non esista) alla ricerca del tempo perduto. Magari senza doversi sobbarcare più o meno quattromila pagine o ricorrere alla criogenia. Il modo più semplice è quello di rintracciare un gruppo, uno qualsiasi, che suoni come si come lo si faceva negli anni 90, quando tutti raccontavano che il metal era morto. La band qualunque che ultimamente riesce a soddisfare questa mia brama di gioventù, evitandomi di dover sgozzare vergini, per poi dover passare un pomeriggio intero a pulire la vasca da bagno, risponde al nome di Ghost Brigade. Questi finlandesi sin dal 2007 riescono in questa impresa con il loro sound che ricorda gli Anathema, i Katatonia, i Paradise Lost e gli Opeth, quelli veri, facendo rinverdire i fasti di quell’isola felice che era la Peaceville Records. Certo ascoltare un album targato Season Of Mist mentre si pensa a un’altra etichetta non è vietato, ma è moralmente deprecabile. Però le dita vanno dove le porta il cuore, e questo attempato scribacchino ha provato belle emozioni durante l’ascolto di IV - One with the Storm, anche se poi l’iniziale e blackettona “Wretched Blues” (titolo dagli echi kyussani) tanto riuscita non è. Però poi l’album parte, pian piano conquista, con i suoi chiari oscuri, lasciandosi ascoltare più volte. Certo non siamo a livelli di lacrima che scorre sulle rughe tra una pillolina blu e una rossa, però la sensazione di dejà vu è calda e confortante. Tant’è che se non fosse per la campanella del pranzo, lo riascolterei anche ora…
Voto: 7,5/10
g.f.cassatella

Contact
www.facebook.com/ghostbrigade
<<< indietro


   
Banana Mayor
"Primary Colors Part I: The Red"
Deflore
"Epicentre"
Where The Sun Comes Down
"Welcome"
Lo Fat Orchestra
"Neon Lights"
Eyelids
"Endless Oblivion"
Disequazione
"Progressiva Desolazione Urbana"
Labyrinth
"Architecture Of A God"
Uneven Structure
"La Partition"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild