Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Freddy Delirio
:: Freddy Delirio - Journey - (Black Widow - 2013)
La Black Widow, dopo gli ottimi risultati ottenuti con i misteriosi Three Monks, immette sul mercato un altro disco che ha nelle tastiere lo strumento principale. Questa volta il gran cerimoniere è Federico Pedichini, ai più conosciuto con lo pseudonimo Freddy Delirio, artista che deve la propria fama alla militanza nei Death SS (come tastierista) e negli H.A.R.E.M. (in qualità di vocalist). Leggi Journey sulla copertina di un album di sole tastiere e pensi subito a Rick Wakeman (artista favoloso e con una gran vena ironica, come ho potuto scoprire la scorsa estate durante la sua esibizione al Fringe Festival di Edimburgo) e al suo Journey To The Centre Of The Earth. Citazione voluta o non, più che l’ex tastierista degli Yes e degli Strawbs, questa opera del tastierista italiano mi ha ricordato alcuni lavori di Mike Oldfield. In questo senso va fatta una doverosa premessa: la gran parte dei brani racchiusi nel cd risalgono al 1992, ossia al momento della pubblicazione della prima edizione di questo lavoro, oggi ristampato dalla Black Widow con l’aggiunta di alcuni inediti. È doveroso rimarcare questo perché i brani dimostrano l’età che hanno, o comunque sono lo specchio della tecnologia a disposizione del buon Fred in quel periodo. Queste peculiarità tecniche (la strumentazione utilizzata è elencata sul cd) abbinate con determinate scelte stilistiche hanno creato un sound asettico e tecnologico che è possibile ascoltare sui lavori di Oldfied usciti negli anni 80. Quindi pochi barocchismi alla Emerson, più atmosfere cinematografiche. Perché Journey, in ossequio al proprio titolo, è un viaggio all’interno delle fantasie (non sempre positive) del tastieriste. Non a caso alcuni brani, “Dreamland” e “Witches’ Sabbath”, sono stati utilizzati per la colonna sonora dell’horror movie italico The Darkest Night (album accreditato ai Death SS). Il manifesto dell’opera appare sulla quarta di copertina del booklet: io voglio mostrarvi immagini, colori ed emozioni, trasferendo e me stesso in mondo magico fatto di suoni, progressive, rock, musica estatica e classica. Se della componente rock/prog/classicheggiante abbiamo detto, la componente estatica è rappresentata da “Ecstatic Music”, brano nato durante un’esibizione live, un vero e proprio esperimento coinvolgente e estraniante. Se i brani più vecchi appaiono spontanei e in alcuni casi ingenui, quelli scritti appositamente per questo cd risultano maturi e caldi. Probabilmente il Freddy Delirio del 2013 è riuscito a dosare al meglio istinto e tecnica, il risultato (“Desire”, “Scarlet” e “Starlight”) fa presagire interessanti sviluppi per la carriera solista. Anche la parte grafica è all’altezza dei contenuti, belle le immagini e i pensieri che ornano il booklet, con tanto di citazione finale dei Pink Floyd (o almeno credo…). Un più che buon lavoro, che risente in parte della disomogeneità temporale dei brani inclusi, ma che rappresenta non solo un chicca per i fan dei Death SS, ma anche un ottimo biglietto da visita per il tastierista italiano.
Voto: 7,5/10
g.f.cassatella

Contact
www.federicopedichini.com
<<< indietro


   
I Sileni
"Rubbish"
Prong
"Zero Days"
Paradise Lost
"Medusa"
Straight Opposition
"The Fury From The Coast"
Blind Guardian
"Live Beyond The Spheres"
Mother Nature
"Double Deal"
Numenor
"Chronicles From The Realm Beyond"
Beny Conte
"Il ferro e le muse"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild