Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Fogalord
:: Fogalord - A Legend To Believe In - (Limb Music - 2012)
Un paio di anni fa mi arrivò il promo di una band che si chiama Synthphonia Suprema, che mi piacque veramente tanto; dopo qualche anno, mentre giravo per la rete in cerca di notizie su questa band, scopro che qualche mese fa il bravissimo tastierista di questa band Dany All ha dato alla luce un altro progetto dal nome Fogalord. In questa occasione il geniale tastierista lo ritroviamo nelle vesti di cantante.
“A Legend To Believe In”, questo è il titolo del primo album dei Fogalord dove Dany All è accompagnato da alcuni membri di Suprema e Ancient Bards, con la partecipazione di Alessandro Lotta (ex Rhapsody) e Pier Gonnella (ex Labyrinth): eccolo dunque dare alla luce 12 tracce di Symphonic Epic Power.
Stupendo concept che parla di un dio, che si muove nelle direttive sonore che miti del genere ci hanno abituato ad ascoltare, grazie all’innesto in un coro e lo stupendo lavoro sinfonico effettuato dal bravo All, che come già detto troviamo qui anche in veste di cantante dove sfoggia una potente ugola che rende ancora più epica la struttura dei brani.
Tanta melodia accompagnata da suntuose cavalcate epiche che si dirama con classe per tutto l’album, dalla produzione eccelsa e in piena regola con i canoni che oggi i grossi nomi del genere ci abituano ad ascoltare.
È per me arduo compito trovare difetti in questo primo capitolo dei Fogalord, in quanto difficilmente troverete quei momenti spenti che spesso ci sono in dischi di questo genere, chiaramente troverete tutto quello che un patito del genere vorrebbe ascoltare, dai brani speed ai soli neoclassici, ai cori sontuosi e a momenti di pura epicità come nel brano “The Scream Of The Thunder” brano che ricorda alla pazzia i miei amati Rhapsody, ma con tanto di Fogalord style.
Ora, traendo le conclusioni, anticipo la mia promozione per questo progetto; tornando però ai difetti, la voce di All non si può certo definire eccelsa, ma se la si ascolta più volte e si entra in quello che il tastierista vorrebbe trasmettere, essa raggiunge in pieno l’effetto desiderato, dando una certa magia al sound Fogalord e rendendoli unici nel genere. Quindi, il difetto si trasforma in pregio! Ora, invece, di andare ad ascoltare i bruttissimi e pallosi Sabaton perché non ascoltate i Fogalord?
Voto: 9,5/10
Antonio Abate

Contact:
www.fogalord.com
<<< indietro


   
Rainbow Bridge
"Dirty Sunday"
The C. Zek Band
"Set You Free"
Buzzøøko
"Giza"
Carnera
"La Notte Della Repubblica"
The Doomsday Kingdom
"The Doomsday Kingdom"
Northway
"Small Things, True Love"
Kill Your Karma
"What Hides Behind The Sun"
L’Ira Del Baccano
"Paradox Hourglass"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild