Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Face Down Hero
:: Face Down Hero - False Evidence Appearing Real - (Yobah Records - 2017)
Fondata nel 2004, la band tedesca Face Down Hero mostra ancora una volta di essere fortemente radicata nel genere thrash metal e ritorna con il sesto album a tre anni dall’uscita di Product of Injustice – sempre con il fidato produttore Martin Buchwalter (Tankard, Suidakra, etc…). Per i testi, la band spiega: “Le canzoni riguardano la follia quotidiana di tutto il mondo, il dolore, ma anche la speranza e anche l’amore – in modo da poter vedere che anche con i nostri testi non ci poniamo confini – le frontiere sono raramente una buona cosa in qualsiasi genere”. False Evidence Appearing Real è un disco carico di riff, ma è anche un album di thrash metal non troppo moderno, con la giusta dose di velocità, di aggressività e melodia. La band tedesca macina riff, ma è la sezione ritmica che con prepotenza mostra i muscoli… la voce, in alcune occasioni, ricorda Hansi Kursch (il cantante dei Blind Guardian)... sarà per le melodie e i cori, che mi riportano anche ai vecchi dischi dei Guardian – infatti, ascoltate Last Exit Call! Ma la band non nasconde nemmeno l’amore per i Metallica (anche della discografia più recente) e lo si intuisce anche dal logo. Goodbye to All Heroes è un mid-tempo, che vede nella parte iniziale e in quella finale far capolino anche una voce femminile di stampo gothic; ma subito dopo si passa alla mazzata sul collo con Peddlars of Fear, un brano che sprigiona Metallica da tutti i pori – come fanno anche Wolfchild e la conclusiva When a Promises Becomes a Lie. Echoes of the Sun, invece, è una ballata... ma anche questa in pieno stile Metallica: ascoltate la voce di questo cantante e ditemi se non vi sembra James Hetfield! Per farvi un’ulteriore idea, è un brano in pieno stile Nothing Else Matters! Insomma, avete capito cosa troverete nel sesto capitolo della discografia dei Face Down Hero; per me, quest’album non merita la sufficienza (soprattutto per la palese imitazione), ma voglio chiudere questa recensione con un consiglio: se amate alla follia i Metallica e i suoni cari ai Metallica, beh, questo disco farà la vostra felicità, perché non è suonato male, anzi! Se invece per voi la Germania è associata al thrash metal più violento, ci sono pur sempre i Destruction, i Sodom, i Kreator, etc…
Voto: 5,5/10
Giovanni Clemente

Contact
www.facebook.com/facedownhero
www.facedownhero.de
<<< indietro


   
Gravesite
"Neverending Trail Of Skulls"
Accept
"The Rise Of Chaos"
Thunder Godzilla
"Thunder Godzilla"
Circus Nebula
"Circus Nebula"
Buffalo Grillz
"Martin Burger King"
Monnalisa
"In Principio"
Overkhaos
"Beware Of Truth"
Antonio Giorgio
"Golden Metal - The Quest For The Inner Glory"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild