Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Ensight
:: Ensight - Hybrid - (Ensight - 2011)
Primo promo per questa band italiana capitanata da Gabriele Caselli e Raffahell Dridge, rispettivamente tastierista e batterista degli Eldritch.
Questo primo promo, intitolato “Hybrid” e composto da 6 tracce (intro la prima), fa capire subito la direzione che intende prendere il quintetto, ovvero un ottimo power prog figlio delle esperienze dei singoli componenti, che strizza un po’ l’occhio alla band madre, gli Eldritch, mantenendo però la propria personalità. Svariati innesti di matrice tecno-thrash a primo acchito fanno ricordare la band livornese, ma gli Ensight hanno una loro impronta compositiva fatta di linee più immediate e melodiche dall’ottimo impatto e piacevoli all’ascolto. Particolarità che si coglie già dalla seconda traccia, “Godfreak”, in cui nella strofa si denota una linea vocale semplice e immediata e di facile assimilazione accompagnata da un ottimo ritornello; arriviamo alla traccia 3, “Pain Society”, ottimo brano che inizia con una ritmica tipicamente figlia del thrash, anche se i più pignoli direbbero figlia delle mani di Michael Romeo, ma con l’ottima linea vocale sempre in prima fila; siamo alla traccia 4, “Hybrid”, brano che dà il titolo a quest’ottimo primo assaggio della band, pezzo dalle sonorità più prog che ricorda i Theater di Awake, ma con un intro che li trasforma immediatamente in veri maestri e tessitori del prog d’autore che richiama molto quello dei mitici Pagan’s Mind (da me amati).
Da sottolineare l’ottima prestazione dei componenti, i quali rendono questo lavoro di livello assolutamente sopra la media. Troviamo un Caselli in ottima forma che sforna arrangiamenti incredibili, in cui, come già detto in precedenza, riesce a creare parti fantastiche che si intrecciano ottimamente con ritmiche di chitarra molto oriented thrash. Bella la prova del vocalist Antonio Cannoletta, dotato di un’ottima timbrica, anche se devo trovare un pelino nell’uovo: è un po’ sofferente nelle parti più melodiche. Basta ascoltare la traccia “Words And Dust”, bellissima canzone, ottima ballata dalle sonorità calde e molto figlie di quel prog anni ‘70 dei migliori Yes.
Ottima la produzione, che per essere un promo è a livelli anche più alti dei dischi in circolazione, grazie a un sound potente e pulito.
Concludo promovendo a pieni voti questi Ensight, sperando di ascoltare al più presto il un full di questa nuova realtà italiana che alza la media compositiva del mercato nostrano.
Voto: 8/10
Antonio Abate

Contac
www.facebook.com/Ensightband
<<< indietro


   
Buzzøøko
"Giza"
Carnera
"La Notte Della Repubblica"
The Doomsday Kingdom
"The Doomsday Kingdom"
Northway
"Small Things, True Love"
Kill Your Karma
"What Hides Behind The Sun"
L’Ira Del Baccano
"Paradox Hourglass"
Night Demon
"Darkness Remains"
Au-Dessus
"End of Chapter"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild